`Efestione era un amico di Alexander, ma non dei produttori cretesi

Europa

Efestione era un amico di Alexander, ma non dei produttori cretesi

Gennaio 15, 2020
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Il recente maltempo in Grecia, chiamato Efestione dai meteorologi dopo il più caro amico di Alessandro Magno, diede un altro colpo alla produzione di olio d'oliva a Creta.

Raffiche di vento e tempeste di grandine spazzarono via le drupe di ulivi dagli alberi, aggiungendosi ai guai dei coltivatori e dei produttori dell'isola, dopo che un precedente colpo alla produzione aveva portato i patogeni della frutta.

Guarda anche: Aggiornamenti della raccolta delle olive 2019/20

Il fenomeno ha interessato soprattutto alcune aree in cui le olive vengono raccolte alla fine della stagione poiché la maggior parte della raccolta dell'isola è stata completata all'inizio di quest'anno.

"Abbiamo alcuni territori per la produzione di olio d'oliva tardivo, come l'area Fragka nella regione di Heraklion, dove le olive vengono raccolte alla fine di febbraio o all'inizio di marzo ”, ha dichiarato Myron Hilentzakis, vicedirettore dell'Associazione agricola di Heraklion. "Queste olive ora sono sparite. È una situazione tragica. "

"Per la prima volta, il 95 percento di tutti i mulini dell'isola ha cessato di funzionare alla fine di dicembre e il 97 percento della raccolta è stata completata ", ha aggiunto.

pubblicità

Di conseguenza, l'attuale stagione a Creta non è nulla di cui essere orgogliosi, ha affermato Hilentzakis, con la quantità totale di olio d'oliva prodotta che non è all'altezza delle previsioni.

"Abbiamo avuto molte piogge nel 2019 e ci aspettavamo una prospera resa di olio d'oliva, stimata in circa 80,000 tonnellate ", ha detto. "Ma secondo i dati dei dipartimenti locali dell'agricoltura, la quantità complessiva è di soli 37,000 tonnellate. È un enorme declino. E un altro problema è che solo il 17 percento di questa quantità è olio extra vergine di oliva. ”


Related News