` Il CIO celebra il 60 ° anniversario e la Giornata mondiale delle olive

Europa

Il CIO celebra il 60 ° anniversario e la Giornata mondiale delle olive

Dicembre 19, 2019
Di Ylenia Granitto

Notizie recenti

Il Consiglio oleicolo internazionale (CIO) ha celebrato 60 anni con un evento tenutosi presso la sede del CIO a Madrid in concomitanza con i 110th sessione del Consiglio dei membri.

La cerimonia, che è stata anche l'occasione per onorare l'annuncio ufficiale dell'UNESCO del 26 novembre come Giornata mondiale delle olive, hanno partecipato rappresentanti di governi, corpi diplomatici e delegazioni degli Stati membri.

Nel suo discorso introduttivo, il direttore esecutivo del CIO, Abdellatif Ghedira, ha presentato un film istituzionale, un logo celebrativo creato per l'occasione e il 60th-edizione dell'anniversario della rivista ufficiale dell'Organizzazione, Olivæ.

Ghedira ha dichiarato che i paesi che aderiscono al CIO aderiscono al nuovo accordo internazionale sull'olio d'oliva e le olive da tavola "stanno sostenendo il settore oleicolo e lo sviluppo economico e sociale sostenibile ".

Durante la cerimonia, il CIO ha firmato accordi con il Ministero spagnolo dell'Agricoltura, della Pesca e dell'Alimentazione per stabilire le relazioni tra le due istituzioni e con la Fondazione Santander per una collaborazione sostenibile e sinergie in formazione, ricerca ed eventi.

pubblicità

Il segretariato esecutivo ha reso omaggio ai rappresentanti del settore olivicolo internazionale che si sono distinti per il loro lavoro di promozione dell'olio d'oliva in tutto il mondo, tra cui Luis Planas, ministro spagnolo dell'agricoltura; Ezeldine Abusteit, ex ministro dell'agricoltura e della bonifica dell'Egitto e attuale presidente del CIO; Pierre Bonnet, pioniere nel settore olivicolo internazionale e primo direttore esecutivo del CIO; Loriana Abbruzzetti, presidente di Pandolea, un'associazione di donne che promuove la cultura dell'olio extra vergine di oliva; Luis Rallo, professore emerito all'Università di Cordoba, che ha dedicato la sua vita alla ricerca e allo sviluppo nel settore olivicolo; e Nehayah Shaher Mustafa Almuhisen, un agronomo che ha dedicato la sua carriera allo studio dell'olivo e allo sviluppo del settore olivicolo nel suo paese, la Giordania.

Alla fine dell'evento, la bandiera della Georgia è stata sollevata per onorare la sua recente adesione al CIO.


Related News