` Il nuovo ministro italiano dell'agricoltura si impegna a contrastare la diffusione di Xylella

Europa

Il nuovo ministro italiano dell'agricoltura si impegna a contrastare la diffusione di Xylella

Settembre 23, 2019
Di Ylenia Granitto

Notizie recenti

Il nuovo ministro italiano dell'agricoltura ha incontrato funzionari pugliesi e professionisti dell'industria dell'olio d'oliva per discutere dei fondi di emergenza stanziati di recente e fermare la diffusione di Xylella fastidiosa, in una riunione a Roma.

"We are fac­ing this plague with seri­ous­ness and deter­mi­na­tion,” Teresa Bel­lanova said. "Impiegheremo efficacemente i fondi e le risorse disponibili, con urgenza, con l'obiettivo di arginare la diffusione del batterio, sostenere e investire nella ricerca, salvaguardare e rilanciare l'economia del territorio interessato da Xylella. "

Among the atten­dees was Gen­naro Sicolo, pres­i­dent of Italia Olivi­cola, che ha detto, "i fondi assegnati dovrebbero essere utilizzati per sostenere i costi degli espianti e del reimpianto con varietà resistenti, nonché per compensare gli agricoltori per la perdita di reddito causata dalla malattia ".

Ha anche sottolineato la necessità di investire nella ricerca; eliminare i vincoli tecnici e burocratici che impediscono il riavvio delle aziende; e allocare fondi per gli agricoltori che gestiscono oliveti monumentali, in modo che gli alberi possano essere innestati immediatamente.

Anche il presidente di Unaprol, David Granieri, era presente alla riunione e ha chiesto che la priorità per gli agricoltori e i mugnai, che sono stati gravemente colpiti economicamente da Xyella.

pubblicità

"È essenziale dare priorità alla compensazione per gli agricoltori colpiti dal batterio ”, ha affermato. "Non vediamo l'ora di ridurre i numerosi vincoli al reimpianto e di sostenere gli investimenti al fine di rilanciare rapidamente le attività economiche nel Salento ".

Granieri also empha­sized the impor­tance of pre­ven­tive activ­i­ties, includ­ing the reduc­tion of points of entry into the Ital­ian ter­ri­tory for nurs­ery mate­r­ial and strength­en­ing the plant health con­trol net­work.


Articoli Correlati