Europa

I parlamentari austriaci respingono l'accordo di libero scambio UE-Mercosur

Settembre 19, 2019
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

I legislatori in Austria hanno chiesto al governo di respingere il punto di riferimento dell'accordo di libero scambio tra l'Unione europea e il Mercosur, riferisce la BBC.

I membri del Parlamento provenienti da una serie di partiti diversi in tutto lo spettro politico hanno rifiutato di approvare il trattato dal comitato, citando preoccupazioni per le politiche ambientali del Brasile e recenti incendi nelle foreste pluviali amazzoniche.

Il Brasile è uno dei quattro membri del Mercosur (gli altri sono Argentina, Paraguay e Uruguay), che hanno ratificato l'accordo. Se solo uno dei 27 paesi membri dell'UE rifiuta l'accordo, allora non può passare attraverso il parlamento europeo e sarà effettivamente morto.

Francia, Irlanda e Lussemburgo avevano precedentemente minacciato di porre il veto sull'accordo, che ha richiesto più di 20 anni per negoziare, a causa delle preoccupazioni per gli agricoltori europei e l'ambiente.

Questa è una cattiva notizia per i produttori di olio d'oliva e per i consumatori di entrambe le sponde dell'Atlantico che stavano aspettando con impazienza la possibilità di esportare e importare olio di oliva esente da tariffe da una sponda all'altra.

pubblicità

Tuttavia, l'accordo non è ancora morto. Gli elettori austriaci si recano alle urne il 29 settembre e, a seconda delle elezioni, un nuovo gruppo di legislatori potrebbe ancora dare nuova vita all'accordo.