`Antichi ulivi bruciano negli incendi in Giordania - Olive Oil Times

Antichi ulivi bruciano negli incendi in Giordania

Giu. 1, 2020
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Gli ulivi sono tra i più danneggiati da un numero straordinario di incendi che hanno colpito una delle regioni più importanti della Giordania per la silvicoltura e la produzione di olio d'oliva. 

Nella provincia di Jerash, gli agricoltori ritengono che un'area di 6,000 dunum (quasi 1,500 acri) sia già stata devastata. 

Mentre la distruzione includeva arance, limoni e altri frutti, molti ulivi secolari furono catturati dalle tempeste di fuoco.

Le autorità locali sono al lavoro per contenere i danni. Imad Al-Ayasrah, direttore dell'autorità agricola regionale, ha osservato che le procedure di contenimento includono l'aratura di erbe essiccate, la creazione di zone di controllo del fuoco all'interno delle aree di vegetazione più densa, il dispiegamento di un numero maggiore di pattuglie locali e una cooperazione più forte con tutte le parti interessate.

Al-Ayasrah ha avvertito che le perdite sono gravi e non limitate alla stagione in corso, soprattutto perché molti degli acri distrutti erano la casa di antichi alberi forestali, olivi, mandorle e altri frutti la cui produzione potrebbe richiedere molti anni per riprendersi .

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Mentre molti incendi si verificano accidentalmente a causa delle temperature più alte del normale nella regione, Al-Ayasrah ha detto che alcuni provengono da negligenza. Altre cause includono la particolare stagione delle piogge che ha portato spesse erbacce a diffondersi per chilometri prima di essere rapidamente prosciugate dal sole.

Le autorità chiedono a tutte le parti, dalle forze comunali agli agricoltori locali, di collaborare e seguire le indicazioni dei piani di prevenzione incendi che sono stati ideati per affrontare la crisi attuale e affrontare meglio gli incendi futuri.

Per i coltivatori locali, le tempeste di fuoco rappresentano un duro colpo subito dopo le perdite causate dall'arresto delle operazioni commerciali imposte dal governo a seguito dell'epidemia di COVID-19.



Related News

Feedback / suggerimenti