` Hojiblanca va dopo il duro mercato iraniano - Olive Oil Times

Hojiblanca va dopo il duro mercato iraniano

Ottobre 17, 2012
Naomi Tupper

Notizie recenti

Il Gran Bazar di Teheran

Nonostante le elevate tasse di ingresso e le rigide normative burocratiche, il gruppo Hojiblanca ha deciso di aumentarne promozione dell'olio d'oliva in Iran, un paese che si ritiene abbia un potenziale di crescita significativa nel mercato dell'olio d'oliva. Il gruppo, composto da quasi trenta cooperative con sede a Córdoba, ha avviato una nuova campagna pubblicitaria in Iran, nella speranza di aumentare e rafforzare le esportazioni.

Hojiblanca esporta in Iran da cinque anni, iniziando con olive da tavola e più recentemente includendo oli extra vergine di oliva, con previsioni iniziali di circa 250,000 litri all'anno. Le esportazioni attuali valgono circa 1 milione di euro (1.3 milioni di dollari) per l'azienda. Tuttavia, l'Iran, un paese con una popolazione di 80 milioni di persone, consuma circa 10,000 tonnellate di olio d'oliva all'anno, e quindi è visto come un grande potenziale, nonostante i dazi del 90% sulle importazioni di olive sfuse, il 45% per le olive confezionate e 50 per cento per gli oli d'oliva.

La campagna promozionale di Hojiblanca si basa su un approccio combinato di degustazioni di olio d'oliva e pubblicità esterna, come cartelloni pubblicitari. Le degustazioni saranno offerte nei punti vendita, offrendo ai consumatori l'opportunità di assaggiare oli extra vergini di oliva prodotti dalle famiglie di olivicoltori 26,000 di nove diverse province spagnole che compongono il gruppo.

I cartelloni pubblicitari saranno anche collocati in aree ad alta visibilità delle principali città tra cui Teheran, Ahvaz, Isfahan e Shiraz, con un'enfasi sul gusto dell'olio extravergine di oliva, un fattore chiave di vendita in un mercato più abituato agli oli insipidi. Anche l'attenzione alla purezza e alla qualità è importante poiché l'Iran è stato precedentemente soggetto a importazioni di scarsa qualità e olio d'oliva impuro prodotto a livello nazionale.

Il gruppo Hojiblanca è leader mondiale in produzione di olio d'olivae continua a crescere e ad aggiungere più partner all'entità ogni anno. La raccolta dello scorso anno ha visto 246,845 tonnellate di olio d'oliva prodotte dall'azienda, battendo i record delle stagioni precedenti. Questo enorme raccolto rappresenta circa il 7.9% della produzione totale di olio d'oliva in tutto il mondo, con le cooperative di Córdoba, Jaén e Malaga che fanno da apripista con circa 74,000 tonnellate di olio d'oliva raccolte ciascuna.

In quanto cooperativa, il Gruppo Hojiblanca è cresciuta rapidamente dalla sua costituzione nel 2003, quando le cooperative di Cordoliva e Oleica Hojiblanca hanno unito le forze, con l'obiettivo di creare una maggiore commercializzazione dei prodotti e maggiori servizi ai coltivatori. Con un fatturato di 535.9 milioni di euro (703.2 milioni di dollari) lo scorso anno, di cui 389 milioni corrispondevano alla cooperativa, il gruppo Hojiblanca è il principale produttore di oli d'oliva e olive da tavola a livello mondiale.



Related News

Feedback / suggerimenti