Il ministero dell'Agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale del governo provinciale andaluso ha promesso € 47.1 milioni per investimenti in infrastrutture e tecnologie di irrigazione. Il governo provinciale ha anche detto che avrebbe fornito € 16 milioni per promuovere l'innovazione nel settore agroalimentare.

Ora è il momento di lottare e stimolare il settore da una prospettiva globale.- Rodrigo Sánchez Haro, ministro dell'Agricoltura andalusa, Pesce e sviluppo rurale

I produttori di olive della comunità autonoma trarranno grandi benefici da entrambi gli investimenti. L'investimento nell'irrigazione fa parte di uno sforzo in corso per modernizzare l'infrastruttura obsoleta dell'Andalusia e trovare nuovi modi per mitigare gli effetti del cambiamento climatico sulla regione.

"Ad oggi, più di € 66 milioni sono già stati annunciati in diverse linee di supporto per la modernizzazione dell'irrigazione, nuove infrastrutture di irrigazione, miglioramento dell'efficienza energetica e persino auto-produzione di energia con impianti solari", Antonio Morente Galisteo, portavoce di il ministero dell'Agricoltura andalusa, pesca e sviluppo rurale, ha detto Olive Oil Times.

"Questi investimenti non sono solo per la modernizzazione e il miglioramento, ma sosterranno anche la costruzione di impianti di trattamento delle acque reflue, che consentiranno la rigenerazione dell'acqua per renderla idonea all'irrigazione, così come i tubi per portare quell'acqua alle comunità specifiche e raggiungere anche nuove aree ", ha aggiunto.

Il denaro sarà distribuito tra le amministrazioni locali al fine di diffondersi a specifici agricoltori e fornito alle aziende di impianti di trattamento delle acque nelle regioni selezionate. Morente Galisteo ha detto che più dettagli sull'allocazione esatta del denaro saranno decisi più avanti nell'anno.

Nel frattempo, l'investimento di € 16 milioni sarà utilizzato per lo sviluppo di applicazioni mobili, l'uso di satelliti e droni per l'agricoltura di precisione e l'applicazione dell'intelligenza artificiale nelle aziende agricole e nelle industrie.

"Dal governo andaluso, vogliamo che il settore olivicolo guidi e rivoluziona l'era digitale, sfruttando il pieno potenziale delle nuove tecnologie", ha dichiarato Rodrigo Sánchez Haro, ministro andaluso dell'Agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale alla fiera 2018 Futuroliva a Jaén.

Finora, il governo provinciale dell'Andalusia ha stanziato milioni di euro 8.7 per distribuire utilizzando gruppi operativi di innovazione, tra cui agricoltori e associazioni agricole. Secondo Sánchez Haro, € 3.8 milioni sono già stati stanziati per contribuire allo sviluppo di diversi progetti 17. Più della metà di questo totale è stato specificamente destinato agli olivicoltori.

"Ora è il momento di lottare e dare impulso al settore da una prospettiva globale, per rafforzare l'equilibrio nel settore alimentare della catena del valore e concentrare i nostri sforzi sull'innovazione in modo da aggiungere valore al settore oleicolo", ha affermato.

I soldi saranno assegnati a gruppi specifici sotto forma di sovvenzioni. Per affrontare problemi molto specifici, agricoltori e produttori che affrontano un problema simile formeranno i gruppi operativi dell'innovazione.

"Questi gruppi sono solitamente formati da associazioni di produttori con un problema specifico, esperti in grado di sviluppare una soluzione e aziende in grado di implementarlo", ha detto Morente Galisteo.

Una volta risolto il problema, il gruppo si dissolverà e tutte le parti coinvolte saranno in grado di creare e unirsi a nuovi gruppi. Il governo provinciale spera che questa flessibilità consenta una maggiore innovazione.

Gran parte di questo sforzo da parte del governo provinciale è quello di modernizzare il settore e sfruttare la rivoluzione dei dati e le conseguenti tecnologie di apprendimento automatico. Ci sono numerose aziende in Andalusia che stanno già sviluppando questo tipo di tecnologie che renderebbero gli olivicoltori più efficienti. Questa operazione di finanziamento fungerà da catalizzatore che consente ai due gruppi di lavorare insieme e implementare ciò che viene sviluppato.

"Abbiamo già esempi, come il modello sviluppato da un'azienda andalusa (EC2CE) che, basato sul database della rete di sensibilizzazione e allerta della pianta (RAIF) e altri tipi di dati, ha sviluppato un modello predittivo in grado di anticipare quando e dove la mosca delle olive attaccherà ", ha detto Morente Galisteo. "In questo modo gli agricoltori possono essere preparati ed eseguire i trattamenti in modo più accurato, risparmiando i costi fito-sanitari".

Il Ministero ha inoltre assunto società che sviluppano tecnologie di droni per uso agricolo. Secondo Morente Galisteo, i droni saranno in grado di aiutare gli agricoltori a rilevare le malattie negli alberi, determinare se ci sono alberi che richiedono più fertilizzanti e possono anche essere usati per applicazioni di pesticidi di precisione.

Il Ministero sta inoltre collaborando con le società di dati per sviluppare software che aiuteranno a prevedere i prezzi, il che aiuterà gli agricoltori a prendere decisioni migliori.

"Abbiamo anche sviluppato un modello predittivo del ministero dell'Agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale per stimare i raccolti di olive sulla base della storia della superficie, della resa, della meteorologia, ecc." Ha detto Morente Galisteo. "Questi modelli acquisiscono nel tempo, poiché incorporano più serie di dati, per adattarsi ai dati reali."

Diversi allevatori di olive situati in Andalusia hanno rifiutato di commentare questa storia, affermando che era ancora troppo presto per stabilire se le loro fattorie specifiche avrebbero beneficiato degli investimenti e se sarebbero stati in grado di aumentare la loro produzione e / o diminuire le loro spese di conseguenza di esso.




Commenti

Altri articoli su: , ,