` Un crescente appetito per l'olio d'oliva in Corea

Asia

Un crescente appetito per l'olio d'oliva in Corea

Novembre 9, 2014
By Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Le importazioni di olio d'oliva in Corea del Sud sono aumentate di quasi il 50% durante la campagna agricola 2013/14, secondo gli ultimi dati pubblicati dal Consiglio oleicolo internazionale (CIO).

RAPPORTO DEL COI: Newsletter del mercato di ottobre 2014

Mentre il mercato coreano dell'olio d'oliva, a meno di 18,000 tonnellate, rimane relativamente piccolo, la crescita delle importazioni lo colloca tra altri mercati promettenti - come Cina, Giappone e Brasile - dove gli esportatori stanno concentrando maggiormente le loro risorse di marketing.

La Spagna ha preso il sopravvento in Corea, secondo il Newsletter di ottobre del CIO, che rappresentano il 72 percento delle importazioni, mentre l'Italia ha fornito il 24 percento e la Turchia il 3 percento. L'olio vergine e extra vergine rappresentava il 76 percento delle importazioni, mentre il 17 percento lo era olio di sansa di oliva e 7 percento era il grado di olio d'oliva.

Il CIO ha inoltre segnalato un calo drammatico del 62% dell'olio d'oliva importato nell'UE per i primi dieci mesi della stagione (ottobre 2013 - luglio 2014), il che sarebbe spiegato dalla produzione da record della Spagna di 1,780,200 tonnellate.

pubblicità



Related News