`Il consiglio "fiducioso" di Barjol torna alla normalità dopo la riunione del mese prossimo - Olive Oil Times

Il Consiglio "fiducioso" di Barjol torna alla normalità dopo la riunione del mese prossimo

Aprile 25, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

Un blocco finanziario sulle attività dell'ente di punta dell'olio d'oliva - il Consiglio oleicolo internazionale - potrebbe terminare alla fine di maggio, quando verrà fatto un nuovo tentativo di approvare il bilancio per il 2013.

Tutte le altre questioni che erano all'ordine del giorno quando il suo Consiglio dei membri ha perso il quorum in quella che doveva essere la seduta di chiusura dei suoi 100th La sessione dello scorso novembre tornerà sul tavolo per un nuovo incontro alla fine del mese prossimo, ha detto il direttore esecutivo del CIO Jean-Louis Barjol Olive Oil Times.

Promozione in mercati chiave in attesa

Questi includono budget per la promozione dell'olio d'oliva in mercati in forte crescita come Cina, Nord America, Giappone e Brasile - dove il lavoro di promozione del CIO è praticamente congelato - e relazioni preparate dai comitati del CIO su questioni come possibili modifiche ai parametri chimici per test dell'olio d'oliva.

"Sono molto felice che il CIO riprenderà l'attività e che avremo l'opportunità non solo di discutere il bilancio 2013 e le attività per il 2013 che richiedono spese, ma anche che i membri inizieranno la loro riflessione sul prossimo accordo di governo per il CIO, che dovrebbe entrare in vigore il 1 ° gennaio 2015 ", ha dichiarato Barjol.

L'ultimo Consiglio si è concluso bruscamente, lasciando il CIO nel limbo

il 100th la sessione del Consiglio avrebbe dovuto votare molte raccomandazioni, incluso il bilancio del CIO per il 2013, in quella che avrebbe dovuto essere la sua seduta conclusiva il 19-23 novembre scorso a Madrid. Tuttavia, il giorno in cui doveva avvenire la votazione, il quorum è stato perso.

Secondo Olimerca rivista, i membri dalla Turchia e Israele sono usciti in disputa su un nuovo accordo di personale del CIO proposto.

Il potere di convocare una riunione del Consiglio è detenuto dal presidente del CIO, posizione attualmente ricoperta dall'ex direttore esecutivo del CIO Habib Essid, ministro degli Interni nel governo ad interim della Tunisia.

Barjol prevede che il prossimo incontro sarà efficiente e manterrà il quorum

Barjol ha detto che dopo una serie di contatti informali con alcuni membri chiave del CIO, Essid aveva preso la decisione di convocare la riunione per l'ultima settimana di maggio. Ha detto che si sentiva fiducioso che la riunione sarebbe stata efficiente e avrebbe mantenuto il quorum.

Barjol ha anche sottolineato che il CIO non si è fermato completamente negli ultimi cinque mesi. "È vero che non è stato possibile svolgere attività a causa della mancanza di fondi, ma il Segretariato esecutivo non è stato in piedi con le braccia incrociate. "

"È proseguito il lavoro in molti settori che non richiedono finanziamenti, ad esempio nella raccolta e diffusione di statistiche, nella pubblicazione della newsletter di mercato, nella raccolta di informazioni sui costi di produzione, nel Premio Mario Solinas, nelle fasi preliminari per la partecipazione del CIO come il supervisore del progetto di un vivaio pilota e lo sviluppo e l'approvazione di un accordo di collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) ”, ha affermato.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti