`3,200 galloni di olio d'oliva non rintracciabile confiscato in Toscana - Olive Oil Times

3,200 Galloni di olio di oliva non rintracciabile confiscati in Toscana

Dicembre 3, 2014
Marco Marino

Notizie recenti

Ufficiali del Corpo Forestale dello Stato italiano ispezionano un camion da Foggia, in Puglia, nel tentativo di reprimere le frodi.

Nel cuore della notte del 14 novembre, a Siena, il Corpo Forestale dello Stato Italiano (CFS) ha sequestrato un camion che trasportava 3,200 galloni di olio d'oliva con documentazione attestante "Olio Extra Vergine di Oliva - 100% Italiano - Vendemmia 2014 - 2015 ".

Il carico proveniva da Foggia, in Puglia, ma non era accompagnato dalla documentazione richiesta che indicava l'origine e il produttore dell'olio. Una volta arrivato, sarebbe stato probabilmente imbottigliato come olio d'oliva toscano pur avendo altre origini.

C'erano anche incongruenze tra la destinazione della spedizione sul documento di trasporto e il percorso reale del camion registrato dal tachigrafo. Il camion aveva viaggiato per quattro giorni senza una destinazione chiara prima di essere fermato dagli ufficiali vicino all'uscita autostradale di Bettolle, hanno detto i rapporti, diretti verso un noto produttore di olio d'oliva toscano. Quest'ultimo ha dichiarato di non avere rapporti d'affari con il fornitore foggiano.

Le circostanze portano il Corpo Forestale a sequestrare il carico di olio d'oliva, in via precauzionale, ea versarlo in due serbatoi messi a disposizione da un produttore di olio di Montepulciano.

Analisi chimico-fisiche che misurano gli esteri alchilici hanno rivelato che l'olio d'oliva era di buona qualità e proviene da boschetti pugliesi.

Una dichiarazione ufficiale del Corpo Forestale dello Stato afferma che stanno monitorando la gestione delle spedizioni di olio d'oliva e di oliva in tutta la Toscana per prevenire, e possibilmente punire, frodi contro i consumatori e la regolarità del mercato.

I controlli sono particolarmente importanti in un anno come il 2014, caratterizzato da una carenza di petrolio a causa delle cattive condizioni climatiche e della mosca dell'olivo.


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti