Alcuni segnali suggeriscono prospettive migliori per gli agricoltori greci

Le previsioni di rese inferiori in Spagna e in Italia aprono nuove speranze per gli olivicoltori greci all'inizio della raccolta.
Settembre 21, 2020
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Gli ultimi dati mostrano segni di una possibile ripresa del prezzo dell'olio d'oliva all'origine in Grecia. Gli esperti locali sottolineano i vantaggi per i coltivatori greci che potrebbero derivare da rese inferiori previste sia in Spagna che in Italia.

La raccolta anticipata sta ora iniziando in Laconia, dove gli olivicoltori raccolgono l'Athinoleia, una delle antiche e rare varietà di olive greche.

Secondo Panagiotis Batsakis, capo di una cooperativa agricola cretese, il primo nuovo olio d'oliva dovrebbe raggiungere il mercato entro la fine del mese con i prezzi previsti in aumento.

Esperti, scriveva il quotidiano locale Agrotypos, credo che il maltempo in Italia nelle ultime settimane, e in particolare in regioni altamente produttive come Toscana, Puglia e Sicilia, dovrebbe aiutare l'olio d'oliva greco a stare meglio sul mercato internazionale con un previsto aumento delle esportazioni in Spagna e Italia.

Gli esperti ritengono che un punto di svolta per capire dove sta andando il mercato saranno le quotazioni dei primi oli d'oliva Athinoleia, che dovrebbero salire ben oltre i 3 € per chilogrammo ($ 3.56).

pubblicità

Se dovessero rompere la barriera di € 4, Neakriti suggerito, i seguenti oli extra vergini di oliva potrebbero facilmente superare i 3 €. In questo scenario, il prezzo di vendita delle rimanenti scorte della produzione dello scorso anno, principalmente in Italia e Spagna, potrebbe raggiungere 2.70 € al chilogrammo.

Tuttavia, tutti gli operatori sono molto cauti nelle loro stime a causa della persistente minaccia della mosca dell'olivo.

Sebbene le condizioni meteorologiche generalmente asciutte non abbiano finora contribuito alla diffusione della mosca, secondo il sito locale Agronews, gli agricoltori stanno ora trovando molte mosche nelle trappole di controllo nei loro boschetti, il che significa che l'infezione potrebbe facilmente colpire se il tempo dovesse cambiare.

Un raccolto di successo dipende anche dalla disponibilità di lavoratori stranieri in mezzo alla pandemia COVID-19, che colpisce le regioni di tutto il Mediterraneo.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti