` Il caso della scomparsa degli oli d'oliva greci - Olive Oil Times

Il caso degli oli di oliva greci che scompaiono

Giu. 16, 2014
Athan Gadanidis

Notizie recenti

È stato recentemente pubblicato uno sforzo di due anni per studiare l'efficacia del marketing greco EVOO all'estero. Dimitris Karavasilis, consulente di marketing internazionale e fondatore di DK Consultants, ha presentato la sua ricerca autofinanziata alla conferenza Food for Success ad Atene il luglio 1, 2014.

Il numero totale di bottiglie greche con etichetta EVOO è stato conteggiato visitando le più grandi fiere alimentari in Grecia e all'estero, effettuando ricerche analitiche negli e-shop e visitando le principali reti di vendita al dettaglio e negozi specializzati in Grecia e nell'Unione europea.

Hanno persino registrato e rilevato fonti di dati direttamente collegate agli standard di creazione, come servizi grafici, importatori, bottiglie, formulatori e mulini.

La loro analisi durante 2011 ha catalogato 2,643 diverse etichette greche di EVOO disponibili in tutto il mondo.

Quando hanno rivisitato quelle stesse fonti in 2013, hanno scoperto che quasi 2 dei marchi greci 3 sul mercato in 2011 era scomparso. È importante notare che la raccolta 2012 - 2013 è stata un anno eccezionale per la produzione di EVOO in Grecia. Era uno dei migliori EVOO mai prodotti con livelli di acidità estremamente bassi. Quindi non era dovuto alla mancanza di disponibilità di EVOO greco.

pubblicità

Ho chiesto al signor Karavasilis il motivo del calo drammatico.

"Mettere la tua etichetta sullo scaffale non è dove finisce il tuo lavoro ma dove inizia. È necessario mantenere una strategia coerente e disporre dei finanziamenti necessari e della volontà di mantenere una presenza sul mercato. Hai anche bisogno di una storia avvincente che attiri l'attenzione dei consumatori e generi fedeltà per promuovere il marchio attraverso il passaparola ”.

Dimitris Karavasilis

Questo è uno studio di ricerca significativo che potrebbe portare a cambiamenti nel modo in cui viene commercializzato l'olio d'oliva greco indipendente evidenziando la necessità di costruire marchi forti che possono essere differenziati dai consumatori. Ma ancora più importante, può spingere il governo greco a fare ciò che ogni altro grande paese produttore di EVOO ha già messo in atto.

Karavasilis, è stato un attivo sostenitore della creazione di una strategia nazionale di marketing presso il Ministero greco per lo sviluppo rurale e alimentare negli ultimi anni, ma fino ad oggi non ha ricevuto alcun interesse. "È una vergogna che impacchettiamo il nostro tesoro nazionale greco in bottiglie Marasco italiane che paghiamo per acquistare quasi tre volte di più rispetto agli italiani.

Perché non abbiamo il nostro design unico di bottiglia per EVOO greco che sarebbe distinto e immediatamente riconoscibile? ”Ha osservato quando gli ho chiesto di darmi un esempio di ciò che intende con una strategia di marketing nazionale. "Questo è solo un piccolo esempio di come è possibile sviluppare un nuovo prodotto, creare posti di lavoro e fornire un migliore supporto di marketing per l'industria greca dell'olio d'oliva tutto in uno. Ma ha bisogno della volontà politica di portare tutti i partiti al tavolo ”, ha aggiunto.

Molti distributori e coltivatori indipendenti che sono riusciti a sviluppare i loro esclusivi marchi EVOO greci hanno restituito immigrati greci in grado di supportare i loro sforzi di marketing con i loro contatti e finanziamenti, oppure coltivatori locali che hanno ricevuto aiuti finanziari e di marketing dai loro parenti all'estero.

George Karasmanis

"La maggior parte dei coltivatori locali ha poche risorse e necessita di finanziamenti e istruzione aggiuntivi per sostenere una campagna di marketing a lungo termine e questa è la ragione del loro fallimento ", ha affermato Karavasilis.

I recenti aumenti delle tasse sul reddito agricolo e sulla terra hanno solo aggravato la situazione dei coltivatori locali.

Ci sono delle buone notizie.

Il ministro dello sviluppo rurale e dell'alimentazione, Athanasios Tsaftaris, è stato sostituito il mese scorso da George Karasmanis, un schietto sostenitore della comunità agricola greca. Gli agricoltori sperano che continuerà il suo sostegno ora che ha il potere di fare la differenza.

Related News

Feedback / suggerimenti