Europa

La siccità probabilmente continuerà in alcune parti della Spagna

Nonostante una marcia umida, la Spagna dovrebbe sperimentare un'altra estate calda e secca, che sta diventando sempre di più la nuova normalità.

Marzo 9, 2018
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

Mentre il nord della Spagna e il Portogallo si trovano in una primavera insolitamente umida, la minaccia della siccità rimane nel paese di olive spagnolo.

"Il clima caldo e secco avrà un costo in quanto la minaccia per le condizioni di siccità crescerà nella Spagna orientale ", ha detto il meteorologo senior AccuWeather Alan Reppert.

Ora dobbiamo iniziare a riempire le nostre falde acquifere e paludi e consentire alle colture di riprendersi dalla tremenda siccità.- ASAJA Jaén

"Gli incantesimi prolungati a secco durante la primavera possono causare problemi all'agricoltura a causa della mancanza di umidità del suolo in aree che in genere vedono piogge molto rare durante l'estate. "

Reppert ha affermato che la Spagna meridionale dovrebbe aspettarsi una pioggia significativa nelle prossime settimane, il che significa che ci vorrà più tempo per asciugarsi. Si aspetta inoltre che diverse tempeste primaverili attraversino la Spagna occidentale. Tuttavia, tutte queste precipitazioni previste potrebbero non essere sufficienti per contrastarne un'altra estate calda e secca.

"L'estate sembra che sarà secca sulla zona, il che è normale, ma quest'anno il clima secco sarà ancora più amplificato ", ha detto. "Le piogge normali in alcune parti della Spagna orientale sono circa un centimetro o meno, ma anche con le precipitazioni normali così basse ci sarà probabilmente al di sotto delle precipitazioni normali ".

pubblicità

Tuttavia, il cuore della campagna olivicola spagnola attualmente sta godendo una piovosa marzo. Jorge Olcina, capo dell'istituto per il clima dell'Università di Alicante, prevede che la regione avrà una marzo umida e riceverà più precipitazioni a maggio e giugno. Tuttavia, prevede anche che aprile, luglio e agosto saranno molto caldi e asciutti.

L'Associazione agricola dei giovani agricoltori (ASAJA) di Jaén ha affermato che gli agricoltori devono essere diligenti con tutte le recenti piogge e utilizzare l'acqua per rifornire le loro falde acquifere.

"Le piogge sono state diffuse in tutta la provincia e si prevede che continuerà ”, ha detto un portavoce di ASAJA Jaén. "Ora dobbiamo iniziare a riempire le nostre falde acquifere e paludi e consentire alle colture di riprendersi dalla tremenda siccità. "

Nonostante la recente pioggia, gli esperti non pensano che la Spagna sia ancora libera. Negli ultimi tre anni, la Spagna ha ricevuto molte meno piogge del normale. L'anno scorso, la regione ha ricevuto tra 50 e 80 percento del totale delle precipitazioni normali.

"Negli ultimi anni ci sono state precipitazioni al di sotto del normale ", ha detto Reppert. "Le medie si basano su totali trentennali, e quelle attuali vanno dal 30 al 1980, e quando arriveremo alle nuove medie dal 2010 al 1990, probabilmente diminuiranno ulteriormente le medie per le precipitazioni e vedranno salire anche le temperature medie ".

I climatologi ritengono che questo sia parte di un modello in evoluzione e che la penisola iberica si stia spostando da un clima più temperato a uno subtropicale.

"[La regione] tende ad avere caratteristiche più subtropicali con temperature più elevate e piogge più rare e intense", ha detto Olcina. "Quindi i rischi legati al clima - ondate di calore e pioggia, siccità e inondazioni, aumenteranno nei prossimi decenni ".

Olcina ha detto che tutta la Spagna, ma in particolare il sud, dovrebbe aspettarsi autunni e sorgenti più caldi del normale. I suoi modelli climatici prevedono una consistente diminuzione delle precipitazioni con la tendenza che continua ben oltre 2050.

"Questo è lo scenario climatico a cui l'agricoltura deve adattarsi nei prossimi decenni ", ha affermato. "Più calore e precipitazioni più irregolari, con meno pioggia in primavera, estati molto secche e qualcosa di più umido in autunno. "

Callum Henderson è il proprietario di Great Oil, che produce olio da olive di provenienza locale a Jaén. È scettico sul fatto che quest'anno sarà peggiore di quello precedente, in cui non vi è stata praticamente alcuna pioggia da aprile a settembre con temperature record.

Henderson ha affermato che gli agricoltori con i quali lavora si godono la pioggia prima di quello che prevede sarà un'estate secca, ma non più asciutta del solito.

"I contadini fanno quello che fanno sempre ", ha detto. "La mia ipotesi migliore è la media delle precipitazioni di questa primavera, [ma] questo è nelle mani di Madre Natura. ”





Related News