` Concludono le gare dell'UE per l'ammasso privato, ritirando 213,500 tonnellate dal mercato dell'olio d'oliva - Olive Oil Times

Le gare d'appalto dell'UE per l'ammasso privato concludono, prelevando 213,500 tonnellate dal mercato dell'olio d'oliva

Febbraio 28, 2020
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

Si è conclusa ieri la quarta e ultima fase del regime di gara applicato dall'UE per riequilibrare il proprio settore oleario, ottenendo il ritiro di altre 41,600 tonnellate di olio d'oliva dal mercato europeo.

Dopo mesi di squilibrio del mercato, sono orgoglioso di vedere l'ultima gara d'appalto nell'ambito del regime di aiuti all'ammasso privato per l'olio d'oliva concludere con una nota positiva.- Janusz Wojciechowski, commissario UE per l'agricoltura e lo sviluppo rurale

Nell'ultima procedura di gara, sono state concesse sovvenzioni di € 0.83 ($ 0.91) al giorno per tonnellata a operatori di Spagna, Italia e Portogallo per mantenere i loro oli in deposito per 180 giorni.

Dopo tutte e quattro le gare, altre 213,500 tonnellate di olio d'oliva sono state rimosse dal mercato, ovvero circa il 27 percento delle attuali scorte dell'UE.

Gli operatori spagnoli hanno coperto la stragrande maggioranza delle offerte di appalto a causa delle condizioni squallide prevalenti nel mercato spagnolo, ha affermato il comunicato stampa della Commissione europea, mentre la serie di gare di maggior successo è stata la terza, rappresentando quasi la metà dell'olio d'oliva ritirato.

Janusz Wojciechowski, il commissario dell'UE per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, ha espresso il suo ottimismo per una ripresa dei prezzi dell'olio d'oliva in Europa.

Hai pochi minuti?
Prova il cruciverba di questa settimana.

"Dopo mesi di squilibrio del mercato, sono orgoglioso di vedere l'ultima gara nell'ambito del regime di aiuti all'ammasso privato per l'olio d'oliva concludere con una nota positiva ", ha affermato. 

"È troppo presto per vedere il pieno impatto della misura di sostegno, ma i primi segni di ripresa dei prezzi sono già visibili. La Commissione europea ha dimostrato ancora una volta il suo impegno e il suo sostegno agli agricoltori europei, soprattutto di fronte a perturbazioni del mercato ".

Fonti della Commissione europea hanno dichiarato a Olive Oil Times che l'obiettivo della misura di ammasso privato non è quello di compensare alcuni operatori per le perdite di mercato, ma di stabilizzare il mercato dell'UE ritirando un volume sufficientemente grande di olio d'oliva fino a un ritorno a prezzi di mercato accettabili.

In ogni caso, la Commissione ha affermato che esistono segnali di miglioramento, ma è necessario più tempo prima che si osservi un effetto sostanziale sui prezzi.



Related News

Feedback / suggerimenti