Lunedì la Commissione europea ha adottato una nuova misura per fornire aiuti ai produttori dell'UE per lo stoccaggio di olio d'oliva. La misura è stata introdotta in risposta a uno squilibrio nel mercato dell'olio d'oliva dell'UE per quanto riguarda l'offerta e la domanda e, di conseguenza, un calo dei prezzi.

I prezzi sono recentemente diminuiti in Spagna, Grecia e Portogallo a causa di un eccesso di offerta a seguito del raccolto 2018 / 19. A metà ottobre, il prezzo dell'olio extra vergine di oliva in Spagna era 33 percento inferiore alla media quinquennale, mentre in Grecia il prezzo era 13.5 inferiore.

Si stima che le scorte di olio d'oliva nell'UE siano attualmente pari a 859,000 tonnellate, con la Spagna che detiene il 88 percento. Ciò dovrebbe aumentare una volta completata la raccolta 2019 / 20. Al fine di alleviare la pressione sul mercato dell'olio d'oliva dell'UE, si spera che il regime di ammasso privato contribuirà a stabilizzarlo.


Altri articoli su: