`La Commissione europea accetta i pagamenti per sei mesi di conservazione dell'olio d'oliva - Olive Oil Times

Pagamenti della Commissione Europea per sei mesi di deposito di olio d'oliva

Settembre 29, 2011
Julie Butler

Notizie recenti

europa-commissione-europea-oks-pagamenti-per-sei-mesi-di-stoccaggio-olio-d'oliva-tempi-olio-d'oliva-il commissario-europeo-dacian-ciolos-ha annunciato oggi-gli-aiuti-all'ammasso privato fino a 100000 tonnellate di olio-di-oliva-vergine-spagnolo-da-conservare-per-sei-mesi

La Commissione europea ha annunciato oggi che fornirà un aiuto all'ammasso privato che consentirà di conservare fino a 100,000 tonnellate di olio d'oliva vergine spagnolo per sei mesi.

Il livello di attivazione dell'aiuto per l'olio d'oliva vergine è di 1.71 € / kg. Quando il prezzo pagato ai produttori spagnoli è sceso in media a 1.691 € / kg per la settimana terminata l'11 settembre, ha provocato nuove richieste per l'introduzione urgente dell'aiuto CE.

Il commissario dell'UE per l'agricoltura e lo sviluppo rurale Dacian Cioloş ha dichiarato questo pomeriggio di aver deciso di consentire gli aiuti "per aiutare il settore ad affrontare alcuni dei suoi problemi a breve termine. Fornendo un periodo di stoccaggio di sei mesi, credo che non influenzeremo negativamente il mercato all'inizio della nuova stagione ".

"Nella stessa fase, dovremo esaminare i problemi strutturali più a medio e lungo termine e nelle prossime settimane presenterò un piano d'azione concreto in merito ".

Il volume immagazzinato non potrà tornare sul mercato fino a dopo la fine del raccolto 2011/2012, momento in cui si spera che i prezzi siano aumentati. Nelle prossime settimane la CE aprirà una gara d'appalto per lo stoccaggio dell'olio.

Il ministro spagnolo dell'Ambiente, degli affari rurali e marittimi, Rosa Aguilar, ha affermato che l'introduzione dell'aiuto è stata "un passo estremamente importante per la Spagna, che produce l'80 per cento di olio di oliva vergine nell'UE ”. Fornirebbe una spinta a 500,000 produttori e 1,700 mulini, ha detto.

Le organizzazioni agrarie FAECA e COAG hanno affermato che il passo avrebbe dovuto essere fatto mesi fa. La FAECA ha affermato di essere stata benvenuta come avrebbe fatto "contribuire a dare un po 'di sollievo ai produttori andalusi. "

COAG ha affermato che la situazione attuale era "insostenibile dopo tre stagioni vendendo al di sotto dei costi di produzione. "

Questo è un articolo delle ultime notizie. Ricontrolla per aggiornamenti.

Related News

Feedback / suggerimenti