` Storico raccolto di olive atteso in Portogallo

Europa

Storico raccolto di olive atteso in Portogallo

Febbraio 24, 2016
Di Sukhsatej Batra

Notizie recenti

L'Istituto Nazionale di Statistica dell'Agricoltura e della Pesca, in Portogallo, ha stimato che la produzione di olive per l'olio d'oliva sarebbe storica quest'anno.

Nelle previsioni agricole rilasciate il 17 febbraio 2016, le olive per la produzione di olio d'oliva potrebbero arrivare a 765,000 tonnellate, che sarebbe il terzo raccolto più grande negli ultimi 75 anni. Sarebbe anche il 75 percento in più rispetto alla raccolta delle olive dell'anno scorso.

Il Portogallo ha prodotto solo 438,000 tonnellate di olive nel 2014, una resa significativamente inferiore rispetto alle 634,000 tonnellate raccolte nel 2013.


Sebbene le olive siano coltivate in diverse regioni del Portogallo, l'elevata produzione prevista quest'anno proviene principalmente dalla regione dell'Alentejo nel sud del Portogallo. L'Alentejo è la regione più grande e importante per la produzione di olive in Portogallo e produce circa i due terzi dell'olio d'oliva del paese.

pubblicità

La regione utilizza vari metodi tradizionali, semi-intensivi e intensivi per la coltivazione dell'olivo. Tuttavia, l'intensa ristrutturazione degli oliveti, la piantumazione di varietà di olive altamente produttive, sistemi di irrigazione efficienti, concimazione adeguata e potatura meno severa in Alentejo possono essere responsabili dell'alta raccolta di olive prevista quest'anno.

Sebbene ci siano più di 30 varietà di olive originarie del Portogallo, le varietà più comuni coltivate per l'olio d'oliva e le olive da tavola in Portogallo sono Galega, Cobrançosa, Cordovil, Verdeal, Madural e Carrasquenha.

Delle sei regioni con la Denominazione di Origine Protetta per la produzione di olio d'oliva, tre - Azeite do Norte Alentejano, Azeite de Moura e Azeite Alentejo Interior - si trovano nella regione dell'Alentejo. Le restanti tre regioni sono Azeite de Trás-os-Montes, Azeite do Ribatejo e Azeite da Beira Interior.

Sebbene non siano conosciuti come gli oli d'oliva di Spagna, Italia e Grecia, 22 oli d'oliva portoghesi sono stati riconosciuti tra i migliori al mondo al Concorso internazionale di olio d'oliva di New York 2015.


Related News