`La produzione di olio d'oliva immerge la percentuale di 60 in Spagna

Europa

La produzione di olio d'oliva immerge la percentuale di 60 in Spagna

Febbraio 27, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

La produzione spagnola di olio d'oliva è diminuita del 62 percento per i primi quattro mesi di questa stagione rispetto all'ultima, secondo il Agenzia dell'olio d'oliva (AAO).

È ultimo rapporto mostra una produzione di poco più di 543,000 tonnellate da ottobre a gennaio, rispetto a oltre 1.4 milioni per lo stesso periodo nel 2011/12, quando la Spagna ha raggiunto il massimo storico nel suo raccolto.

Anche la resa è inferiore. Con una media di 18.04 percento per 3 milioni di tonnellate di olive, è punti 2.7 inferiori rispetto alla scorsa stagione. Ma peggio ancora per la Spagna, anche le vendite sono diminuite del 17 percento rispetto alla scorsa stagione.

Il dato di gennaio è ancora provvisorio, ma suggerisce che le esportazioni sono scivolate di quasi un quarto il 2011/12 e il 4 percento in media nelle ultime quattro stagioni, e del 14 e 9 percento nel caso del consumo interno. La media mensile della Spagna per le esportazioni di questa stagione è attualmente di poco superiore a 58,000 tonnellate e per il consumo interno di 41,000 tonnellate.

pubblicità

Le importazioni, nel frattempo, sono più che raddoppiate. Da ottobre a gennaio la Spagna ha importato 42,900 tonnellate, rispetto alle 18,800 dello stesso periodo di un anno fa e 13,500 nel 2010/11.

Le scorte alla fine di gennaio erano pari a 881,500 tonnellate, il 13 percento in meno rispetto alla media delle ultime quattro stagioni e ben al di sotto degli 1.4 milioni di riserve che la Spagna ha detenuto nello stesso periodo dell'anno scorso.

Il prezzo di riferimento franco fabbrica POOLred per l'olio d'oliva è stato di € 2.76 / kg per la settimana fino al 27 febbraio, in calo da € 2.81 una settimana prima e € 2.86 alla fine di gennaio, ma è ancora salito di € 1.67 / kg all'inizio dello scorso luglio quando i prezzi iniziarono a riprendersi in Spagna dopo diversi anni al fondo.

In un rapporto di mercato della scorsa settimana, Olimerca la rivista ha dichiarato che le vendite sono state frenate di recente dalle aspettative di aumenti dei prezzi a marzo.

"Carichi di olio d'oliva continuano ad arrivare dalla Tunisia ", ha aggiunto, "e la pioggia degli ultimi due mesi è stata molto buona per la terra, facendo ben sperare in una ripresa in termini di una migliore fioritura delle olive a maggio ”.

Olive da tavola

La produzione di olive da tavola per i primi cinque mesi della stagione 2012/13 (settembre-gennaio) ammonta a 479,940 tonnellate, l'8% in meno rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione.

Ma a differenza del mercato dell'olio d'oliva, le esportazioni sono aumentate del 14 percento e ammontano a circa 123,000 tonnellate. Anche il consumo interno è aumentato, del 6%, con un fatturato di quasi 73,000 tonnellate.

Le scorte di olive da tavola spagnole al 31 gennaio erano pari a 614,120 tonnellate, in calo del 10% rispetto alla scorsa stagione.

Espansione del mercato delle olive da tavola in India

La Spagna ha riscontrato una domanda crescente per le sue olive da tavola in India, secondo José Manuel Escrig, vicedirettore dell'Associazione spagnola dei produttori e degli esportatori di olive da tavola (Asemesa).

Nella newsletter di febbraio dell'associazione ha riferito che le esportazioni di olive da tavola spagnole verso l'India sono aumentate di quasi un quarto dell'anno scorso, rispetto al 2011.

Nel 2012, l'India ha importato poco più di 1.1 milioni di chili di olive spagnole, valutate a oltre 1.6 milioni di euro e principalmente della varietà hojiblanca. Due terzi delle importazioni erano olive nere e più della metà in formato affettato, con un quarto snocciolato, ha detto.



Related News