` L'olio di oliva gigante Hojiblanca ottiene 3,000 Ton Order da China Co.

Europa

L'olio di oliva gigante Hojiblanca ottiene 3,000 Ton Order da China Co.

Gennaio 6, 2011
Di Charlie Higgins

Notizie recenti

Di Charlie Higgins | Segnalazione da Buenos Aires

Questa settimana il più grande produttore spagnolo di olio d'oliva Hojiblanca ha raggiunto un accordo con Wilmar Iberica, una multinazionale cinese con sede a Singapore, per fornire alla società 3,000 tonnellate di olio extra vergine di oliva.

Questo segna un importante passo avanti per l'azienda con sede in Andalusia, che ha faticato a penetrare nel mercato asiatico. César Ruesgas, vicepresidente delle vendite di Hojiblanca, ha detto Europa Press, "Abbiamo combattuto per anni in quel mercato e abbiamo lavorato con le principali società di distribuzione e produzione in Cina, ma ci mancava questo ”. Ruesgas ha aggiunto che lo era "molto contento "del risultato.

Il contratto annuale prevede inizialmente che Hojiblanca invii l'olio alla rinfusa per l'imbottigliamento a Singapore. Tuttavia Ruesgas ha dichiarato a Europa Press, "l'idea è di continuare a crescere e in futuro imbottigliare l'olio in Andalusia. Vogliamo stabilire una relazione a lungo termine. "

Il fatto che Wilmar Iberica distribuisca i suoi prodotti in oltre 50 paesi ed è il principale gruppo agroalimentare asiatico solo addolcisce l'accordo. La società ha oltre 80,000 dipendenti e opera in oltre 20 paesi in quattro continenti.

pubblicità

Hojiblanca prevede di generare tra i sei e i sette milioni di euro attraverso il nuovo accordo.

Circa il 50 percento di tutto l'olio d'oliva consumato in Cina è di origine spagnola e Hojiblanca è il marchio di punta. La compagnia controlla già circa il 12.5 percento dell'intero mercato cinese dell'olio d'oliva, esportando un totale di 2,500 tonnellate all'anno al gigante asiatico. Questo nuovo accordo spingerà la quota di mercato di Hojiblanca fino al 20%.

L'accordo, che entrerà in vigore alla fine del mese, fa parte di una più ampia serie di accordi economici firmati dal primo ministro spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero e dal vice premier esecutivo cinese Li Keqiang. La Cina ha accettato di acquistare una gamma di esportazioni spagnole, tra cui $ 260,000 di prosciutto, $ 9 milioni di olio d'oliva e $ 6 milioni di vino. L'investimento da miliardi di dollari dovrebbe aumentare le finanze assediate della nazione dell'UE.

Il consumo cinese di olio d'oliva è aumentato negli ultimi anni, in particolare nelle principali città come Pechino e Shanghai, dove vengono venduti il ​​90% degli oli importati del paese. Attualmente la nazione importa 60,000 tonnellate di olio d'oliva all'anno da paesi come Spagna, Grecia, Italia e Siria. Interesse pubblico per il cosiddetto "anche l'oro verde ". Nel 2011 la Cina ospiterà la sua settima mostra internazionale sull'olio d'oliva a Shanghai.

.

.

fonti:

La Voz Libre: Hojiblanca suministrará 3.000 tonnellate di asce in una multinazionale di Singapur http://www.lavozlibre.com/noticias/ampliar/176144/-hojiblanca-suministrara-3000-toneladas-de-aceite-a-una-multinacional-de-singapur

Libertad Balear: España e China potencian su relación en materia energética y in the promoción de inversiones exteriores http://www.libertadbalear.com/?p=240658

The Guardian: la Cina investirà milioni di sterline nella Spagna assediata http://www.guardian.co.uk/business/2011/jan/05/china-investment-spain-bonds

Linea Olive: la Cina ha il suo mercato con olio d'oliva spagnolo http://www.olive-line.com/company/eng_news.php/show/111/china-flavours-its-market-with-spanish-olive-oil/

La fonte: ufficiale cinese va a salvare la Spagna, compra il prosciutto http://blogs.wsj.com/source/2011/01/05/chinese-official-goes-to-save-spain-buys-ham/

Related News