` La produzione spagnola di olio d'oliva diminuirà di quasi la metà, afferma il rapporto - Olive Oil Times

La produzione spagnola di olio d'oliva calerà di quasi la metà, afferma il rapporto

Settembre 24, 2014
Danielle Putier

Notizie recenti

Dopo i tempi difficili di quest'anno per la raccolta dell'olio d'oliva in Spagna, un recente rapporto del Centro internazionale di eccellenza per l'olio d'oliva del GEA Westfalia Separator Ibérica prevede che la produzione globale di olio d'oliva diminuirà del 20 percento con una produzione totale prevista di tonnellate 2,618,000, secondo Europa Press.

Si stima che la produzione spagnola diminuirà di quasi il 50% a 960,000 tonnellate, riportando il leader dell'olio d'oliva al 36% della produzione globale, mentre altri paesi come la Grecia e l'Italia vedranno un aumento significativo.

L'Italia ha registrato un anno eccezionale per la crescita delle colture nelle regioni Puglia, Abruzzo, Umbria e Campania, aumentando così la produzione a 450,000 tonnellate, un aumento del 15%. La produzione statunitense dovrebbe diminuire del 19%, mentre anche altri paesi, come Marocco, Nuova Zelanda e Cile, vedranno un calo.

Le variazioni climatiche e meteorologiche sono le principali cause delle fluttuazioni della produzione, afferma il rapporto.

I prezzi probabilmente rifletteranno i cambiamenti nella produzione. Il presidente del GEA Westfalia Separator Ibérica, Juan Vilar ha commentato i prezzi all'origine affermando, "una moderata tendenza al rialzo continuerà fino all'inizio della campagna in Portogallo, che avverrà tra circa due settimane. Da lì, se si ratifica l'andamento dell'offerta, i prezzi dovrebbero mantenersi stabili, dopo essere scesi tra il 5 e il 15 per cento, tra i 2.2 ei 2.5 euro al chilo ".

Fonte: GEA Westfalia

Il separatore GEA Westfalia Ibérica fa parte della più grande società di tecnologia di separazione mondiale GEA Westfalia ed è stata fondata in 1966. La filiale fornisce tecnologie in oltre 45 paesi nei cinque continenti.


Related News

Feedback / suggerimenti