` Domande e risposte con Hidamet Asa, presidente del gigante delle olive turche Marmarabirlik - Olive Oil Times

Domande e risposte con Hidamet Asa, presidente di Olive Olive Giant Marmarabirlik

Agosto 26, 2010
Umut Egitimci

Notizie recenti

Uno dei maggiori produttori di olive e olio d'oliva della Turchia, Marmarabirlik è stata fondata nel 1954 come associazione di cooperative agricole di vendita, coltivando e commercializzando olive di alta qualità con l'assistenza e la cooperazione reciproche. Il suo centro amministrativo si trova a Bursa e l'associazione copre le cooperative di Gemlik (1942), Mudanya (1951), Orhangazi (1955), İznik (1970) a Bursa e Erdek (1952), Edincik (1976), Marmara Island (1988) in Balıkesir e Mürefte (1986) in Tekirdağ. L'attività principale di Marmarabirlik è la trasformazione delle olive coltivate dai partner nella regione di Marmara meridionale, come olive commestibili, olio d'oliva e pasta di olive, nonché la loro commercializzazione sui mercati nazionali ed esteri. Il presidente del consiglio di amministrazione Hidamet Asa ha risposto alle nostre domande sull'azienda e sul settore. Marmarabirlik impiega circa 600.

OOT: Puoi dirci dove Marmarabirlik si trova oggi nel settore?

HA: Marmarabirlik è uno dei maggiori produttori di olive e tra i più grandi stabilimenti industriali 500 in Turchia. Siamo diventati 345th società sulla lista della Camera di commercio di Istanbul e 41st nell'elenco della Camera di Commercio e Industria di Bursa. La nostra azienda è costituita su una superficie totale di 403,000 metri quadrati con una superficie edificabile di 136,000 metri quadrati (450,000 piedi quadrati) e una capacità di stoccaggio di 70,400 tonnellate. È uno stabilimento industriale molto importante che fornisce valore aggiunto per l'economia turca con una capacità di confezionamento delle olive di circa 150 tonnellate / giorno e una produzione e riempimento di olio d'oliva di 220 tonnellate / giorno in un luogo igienico all'interno di impianti moderni.

Marmarabirlik acquista ed elabora circa il 40-45% dell'oliva nera commestibile coltivata nella regione e serve i suoi prodotti in Turchia attraverso 60 agenzie in 53 città e in Germania, Danimarca, Svizzera, Bulgaria ed Europa, Canada, Australia e America. L'anno scorso, le nostre vendite sono state di 144,572,000 lire (circa 95 milioni di dollari) da 25,000 tonnellate di olive, pasta di olive e olio d'oliva.

Marmarabirlik è anche leader nello stoccaggio commerciale con licenza ". La nostra azienda ha costruito depositi autorizzati di olive e olio d'oliva con l'aiuto di sovvenzioni del FMI (Fondo Monetario Internazionale). Quando gli associati del produttore consegnano i loro prodotti, riceveranno delle distinte di deposito per questi prodotti e potranno utilizzarli come contanti. Lo stoccaggio commerciale autorizzato nel distretto di Başköy di Bursa ha una capacità di 5,000 tonnellate per le olive e quello di Erdek ha una capacità di 8,000 tonnellate. Anche quello di Başköy, ha una capacità di 4,000 tonnellate per l'olio d'oliva.

OOT: Cosa pensi dell'attuale situazione della Turchia riguardo alla produzione e al consumo di olio d'oliva?

HA: Generalmente la produzione di olio d'oliva è compresa tra 120,000 e 170,000 tonnellate nel nostro paese. Il consumo interno è inferiore a 100,000 tonnellate. Credo che i limiti di tasse e quote dei paesi dell'UE (Unione europea) stiano rendendo molto difficile l'esportazione di olio d'oliva.

OOT: E la cultura dell'olio d'oliva in Turchia?

HA: La cultura dell'olio d'oliva in Turchia è ancora in via di sviluppo. L'olio d'oliva è conosciuto e consumato nelle regioni della costa egea, della Marmara e del Mediterraneo, tuttavia il consumo è molto basso nelle regioni della costa del Mar Nero, dell'Anatolia orientale e dell'Anatolia sud-orientale. È triste vedere che il consumo di olio d'oliva per persona nel nostro paese è solo di circa 2 kg mentre il numero della Grecia nel nostro paese vicino è di circa 20 kg.

OOT: L'industria dell'olio d'oliva è stata colpita dalla crisi finanziaria? Se é cosi, come?

HA: Prima di tutto, è importante chiarire la questione dei costi dell'olio d'oliva. Nelle condizioni odierne, il costo delle olive per l'olio d'oliva è di oltre 1 lira turca (circa 65 centesimi). Quando ci pensiamo, possiamo produrre 1 kg di olio d'oliva da circa 5 kg di olive e ciò significa che il costo lordo dell'olio d'oliva è di 5 lire ($ 3.27) prima del confezionamento (per kg). Quando si aggiungono i costi aggiuntivi di stoccaggio, imballaggio e marketing, i numeri aumentano. Quando i prezzi aumentano, i consumatori alla fine sceglieranno le opzioni di olio vegetale meno costose. Tuttavia, è necessario incoraggiare i nostri consumatori ad acquistare più olio d'oliva per benefici salutari, nonché a sostenere i produttori e questo importante prodotto di olio d'oliva.

OOT: Come sta Marmarabirlik nei mercati esteri? Le esportazioni stanno aumentando?

HA: Se confrontiamo i primi 7 mesi degli ultimi 6 anni, possiamo dire che le nostre esportazioni sono aumentate tra il 19 e l'82% e le esportazioni sono aumentate tra il 24 e il 118%. Questi numeri citati mostrano che la quota di Marmarabirlik nel mercato internazionale aumenta di anno in anno. Soprattutto nel 2010, Marmarabirlik è riuscita a entrare in nuovi mercati tra cui Sud Africa, Dubai, Georgia e Nuova Zelanda. Stiamo pianificando di aumentare le nostre esportazioni per il futuro e abbiamo obiettivi di entrare in nuovi mercati tra cui Giappone, Iraq, Iran, Russia e Ucraina.

OOT: Puoi parlarci dei progetti futuri dell'azienda?

HA: La produzione annuale di olio extra vergine di oliva di Marmarabirlik è di circa 1500 tonnellate. Lo stoccaggio autorizzato di olio d'oliva della capacità di tonnellate 4000 non offre solo servizi ai produttori associati di Marmarabirlik, ma anche ad altri produttori. Marmarabirlik realizza gli imballaggi per olive prodotti dalle cooperative agricole associate e attualmente offre prodotti 332 sul mercato con codici a barre. Marmarabirlik ha recentemente ottenuto codici a barre per i prodotti di saponi all'olio d'oliva e fiori di colonia d'oliva.

Grazie alle unità di ricerca e sviluppo, Marmarabirlik ha ridotto il sale nei suoi prodotti, che è stato scientificamente provato essere dannoso per la salute. Inoltre, in linea con la domanda del mercato, Marmarabirlik ha abbandonato l'abitudine di raccogliere le olive prima che maturassero e ha iniziato a immettere sul mercato olive verdi e nere a fette. Quindi Marmarabirlik sta guadagnando un vantaggio presentando prodotti alternativi ai mercati nazionali e internazionali. Merita quindi di essere uno dei maggiori produttori di olive del mondo.

OOT: Quali sfide attualmente affrontano l'industria dell'olio d'oliva in Turchia?

HA: Il mercato principale per i produttori di olive in Turchia è l'UE, con la Germania come mercato principale. È perché la popolazione etnica è alta in questi mercati. È lo stesso anche per gli altri paesi del mondo.

Allo stesso tempo, la contrazione del mercato interno, l'aumento dei rendimenti e per tutti i produttori che si rivolgono al mercato dell'UE a causa della sua facilità, fanno sì che il mercato si restringa con bassi tassi di profitto e diminuendo la capacità competitiva. Pertanto i nostri esportatori dovrebbero puntare a nuovi mercati, rendersi conto del valore del mercato in generale, non in base alla popolazione etnica, rivedere le loro politiche di investimento e di marca a tale riguardo e, soprattutto, produrre secondo le preferenze dei consumatori. Alla fine, si tratta di dare importanza alle attività di ricerca e sviluppo.

Per essere brevemente detto, anche se non c'è carenza di materie prime, il problema principale è la tecnica di lavorazione delle materie prime. Voglio dire, possiamo dire che o c'è un problema con il livello di qualità che si aspettano i mercati di esportazione, o con la tecnica di lavorazione. In termini di qualità del gusto, i mercati etnici potrebbero non avere un problema, ma i consumatori locali dei mercati di esportazione ei loro modelli di consumo possono essere diversi.

OOT: Cosa si dovrebbe fare per far avanzare completamente il settore?

HA: Prima di tutto, dovremmo essere in grado di vendere con i prezzi acuti delle difficili condizioni di mercato e svilupperemo più prodotti. Allo stesso tempo, dovremmo essere in grado di offrire prodotti secondo i gusti e le preferenze dei consumatori, che portino alla soddisfazione dei consumatori. La soddisfazione dei consumatori si rifletterà inevitabilmente sui produttori. Pertanto, ci concentriamo sull'apprezzamento del consumatore con una produzione di qualità e igienica. Abbiamo ampliato la nostra rete di vendita e marketing. Al fine di rilanciare il sistema dei concessionari e fare in modo che gli scaffali delle catene di negozi trasportino più prodotti di Marmarabirlik, abbiamo aumentato i nostri sforzi come squadra. I dati di vendita della prima metà del 2010 mostrano che siamo sulla strada giusta. Mentre alziamo il livello ogni giorno, il nostro successo aumenta con la nostra alleanza tra produttori e partner.

Related News

Feedback / suggerimenti