Olio gigante gigante di olio di oliva a bordo di dissoluzione

La società venderà uno stabilimento ad Antequera e prevede di licenziare lavoratori nei suoi uffici e fabbriche industriali in Spagna.

Marzo 7, 2017
Di Eduardo Hernandez

Notizie recenti

La multinazionale spagnola di lavorazione dell'olio d'oliva Deoleo, il più grande imbottigliatore al mondo di marchi come Carbonell, Hojiblanca e Kiope venduti in più di 80 paesi, vacilla. 

La società ha chiuso il 2016 con una perdita di 179 milioni di euro e tali cifre hanno posto l'azienda in uno stato di quasi scioglimento, secondo diversi rapporti della stampa spagnola. 

La società ha registrato attività deteriorate per 96.3 milioni di euro nel tentativo di ristrutturarsi verso una base finanziaria stabile. 

A causa dell'aumento del prezzo degli oli d'oliva alla loro origine, il fatturato dell'azienda è sceso a 695.2 milioni di euro nel 2016, con un calo del 15%. Allo stesso tempo, le vendite sono diminuite del 22% come conseguenza di una decisione strategica di rendere le vendite redditizie una priorità.

La società ha chiuso l'anno fiscale con un indebitamento finanziario netto di 533 milioni di euro, superiore solo dell'1.5% rispetto al 2015, e il debito è stato inferiore nell'ultimo trimestre del 2016 rispetto al trimestre dell'anno precedente.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

La valutazione operativa è stata positiva per la società con un margine operativo lordo (Ebitda) di 46.1 milioni di euro, in crescita del 30%, nel 2016. Nel frattempo, l'Ebitda / margine di vendita ha registrato un aumento del 52.4% rispetto al precedente anno fiscale , che ha dimostrato l'obiettivo dell'azienda per migliorare la redditività, affermano i rapporti. 

Buono anche il risultato finanziario della multinazionale spagnola con la sua business unit nel sud Europa che nel 2015 ha triplicato l'Ebitda, attestandosi a 15.8 milioni di euro. 

Deloeo ha dichiarato che la sua strategia è focalizzata sulle esigenze dei consumatori e sulla qualità dei suoi prodotti. La multinazionale ha affermato di aver avviato l'adeguamento delle attività del gruppo e di altre risorse al fine di perseguire il suo obiettivo di fornire oli d'oliva di qualità ai propri clienti. 

L'azienda ha deciso di vendere uno stabilimento nella città spagnola di Antequera e ha un nuovo piano per lo stabilimento italiano di Inveruno e, all'inizio di quest'anno, prevede di licenziare i lavoratori nei suoi uffici e stabilimenti industriali in Spagna. 

La Spagna è il principale produttore mondiale di oli d'oliva e il rimodellamento di Deoleo, la più grande azienda di olio d'oliva del mondo, è visto come un importante fattore di riferimento per il successo del settore a lungo termine.



Related News

Feedback / suggerimenti