` L'olivicoltura vista come un'alternativa promettente all'industria degli agrumi in difficoltà in Florida

Nord America

L'olivicoltura vista come un'alternativa promettente all'industria degli agrumi in difficoltà in Florida

Marzo 9, 2016
Di Sukhsatej Batra

Notizie recenti

La malattia di inverdimento degli agrumi, o Huanglongbing, ha gravemente colpito l'industria degli agrumi della Florida da 10.7 miliardi di dollari, "causando una perdita di entrate di circa 7.8 miliardi di dollari, 162,200 acri di agrumi e 7,513 posti di lavoro dal 2007 ", secondo i ricercatori dell'Istituto di scienze alimentari e agricole dell'Università della Florida.

Poiché l'inverdimento degli agrumi non mostra alcun segno di abbattimento, gli agricoltori della Florida si avventurano nella coltivazione di olive su campi che hanno conosciuto solo alberi di agrumi.

Nella loro nuova impresa di sostituire i loro agrumeti con uliveti, gli agricoltori della Florida sono lieti di avere il sostegno degli scienziati dell'Istituto di Scienze alimentari e agricole dell'Università della Florida.

Una nuova opportunità per reinventarci dopo perdite catastrofiche per l'inverdimento degli agrumi.- Il contadino della Florida Richard Williams

I ricercatori studieranno diversi aspetti della coltivazione delle olive nello stato, secondo IFAS News. Jennifer Gillett-Kaufman, entomologa e investigatrice principale dello studio sulla vitalità della produzione di olive in Florida, studierà le malattie causate da parassiti nelle olive, mentre Mack Thetford, del Florida occidentale REC a Jay, in Florida, studierà l'aspetto orticolo di coltivazione di olive.

Sebbene l'olivo sia ancora una nuova coltura per la Florida, il Consiglio delle olive della Florida è stato formato 10 anni fa per promuovere le coltivazioni di olive. Ora ha una grossa mano nell'aiutare a lanciare l'olivicoltura nel Sunshine State.

pubblicità

Il consiglio ha piantato diverse varietà di olive in cinque centri di ricerca e istruzione dell'Istituto di scienze alimentari e agricole dell'Università della Florida, che saranno studiati dagli scienziati.

Inoltre, il team di ricercatori dell'Istituto collaborerà con il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e ricercatori del Texas e della Georgia per comprendere meglio i processi di coltivazione dell'olivo.

Per educare gli agricoltori sull'olivicoltura, sull'olivicoltura, sulla selezione delle cultivar e sul marketing, il team ha invitato gli esperti di olive Louise Ferguson e Paul Vossen dell'Università della California, Davis, a presentare in un seminario e workshop nel 2012 sul potenziale della coltivazione di olive in Florida.

Alcuni coltivatori di agrumi hanno già iniziato a coltivare ulivi nelle loro fattorie. Nel 2012, Richard Williams si avventurò nell'olivicoltura e piantò 11,160 ulivi nella sua fattoria di 20 acri, Florida Olive Systems, Inc. Oltre alle tre varietà di olive - Arbequina, Arbosana e Koroneiki - piantò altre 16 varietà di ulivi in contenitori per l'osservazione.

Florida Olive Farms è un'altra azienda olivicola avviata nel 2012 dai fratelli Jonathan e Stephen Carter. Ha 20,000 ulivi, principalmente della varietà Arbequina, piantati su 33 acri di terra che dovrebbero produrre il loro primo raccolto quest'anno.

Mentre ci sono molti nuovi uliveti ad alta densità che attecchiscono in Florida, Don Mueller si distingue come un olivicoltore di successo che vende olive e olio d'oliva della Florida da più di 10 anni, secondo il Florida Olive Council.

La Florida ha attualmente 300 acri di ulivi gestiti da circa 50 coltivatori, secondo il presidente del Consiglio, Michael O'Hara Garcia, e la fiducia nella coltivazione delle olive in Florida sta crescendo a causa del sostegno e dell'interesse dei ricercatori dell'Università della Florida e altrove .

Mentre l'olivicoltura non è per i deboli di cuore, ha affermato Richard Williams, uno dei pionieri olivicoltori della Florida, "è una nuova opportunità per reinventarci dopo perdite catastrofiche per l'inverdimento degli agrumi. ”


Related News