US Lab ottiene il riconoscimento del codice IOC per i test di chimica dell'olio di oliva

Il Consiglio oleicolo internazionale ha accreditato Eurofins CAL per l'analisi chimica dell'olio d'oliva, il primo laboratorio americano indipendente a ottenere la designazione.

Dicembre 15, 2016
Di Wendy Logan

Notizie recenti

Per la prima volta, il Consiglio oleicolo internazionale (CIO) ha conferito l'accreditamento a un laboratorio statunitense indipendente per il test di campioni di olio extra vergine di oliva. "È un onore, davvero ”, ha dichiarato John Reuther, presidente e direttore del laboratorio con sede a New Orleans Laboratori analitici centrali Eurofins.

L'accreditamento è una novità significativa per i produttori e gli importatori nazionali di olio extravergine di oliva che, fino ad ora, hanno ottenuto l'autenticazione standard del settore per i loro prodotti solo inviando campioni all'estero.

Il nostro obiettivo principale in questo momento è quello di essere sicuri di fornire i dati di massima qualità nel settore.- John Reuther, Eurofins

Il CIO concede l'accreditamento ai laboratori di analisi chimiche in tutto il mondo (ce ne sono 80) che seguono i metodi di analisi raccomandati per purezza, qualità, grado e contaminanti nell'olio d'oliva. 

Un'adeguata verifica procedurale garantisce la veridicità degli oli e protegge i consumatori dalle frodi sui prodotti. Il processo di candidatura e screening per test chimici facilities è stato sviluppato per distinguere i laboratori che utilizzano i metodi scientifici prescritti dal CIO per identificare le caratteristiche degli oli di oliva. 

Senza predecessori nel campo statunitense, Eurofins aveva il lavoro da fare per loro, ma Reuther ha affermato che la società era determinata a conquistare il processo di valutazione. 

Hai pochi minuti?
Prova il cruciverba di questa settimana.

"Siamo riconosciuti nel settore alimentare da molti anni ei nostri scienziati e tecnici chiave si sono sempre seduti su gruppi di esperti e hanno partecipato alle conferenze dell'AOCS (American Oil Chemists Society) ", ha affermato. 

Importatori e produttori nazionali, stanchi di inviare campioni in Europa o in Australia, hanno incoraggiato Eurofin a entrare in gioco. "Ogni anno sentiremmo 'sei già pronto?' E sapevamo che se vuoi davvero essere riconosciuto nel settore, devi essere approvato dal CIO ”, ha affermato Reuther. 

Come parte di una rete globale di risorse leader di mercato e competenze riconosciute a livello internazionale, la reputazione di Eurofins potrebbe aver fornito una certa influenza nel convincere il CIO a esaminare attentamente il laboratorio con sede negli Stati Uniti. Eppure il processo è stato comunque rigoroso. L'azienda ha mancato il traguardo nei test valutativi nella sua prima applicazione nel 2015, ma è migliorata sostanzialmente entro quest'anno. Alla fine di novembre, è arrivata la notifica che avevano fatto la squadra esclusiva.

Il prossimo passo dell'azienda è mettersi al lavoro, monitorando la qualità dell'olio extra vergine di oliva nazionale e importato e collaborando con produttori e grandi rivenditori che commercializzano prodotti con le loro etichette private. "Il nostro piano di gioco è pronto per l'esecuzione ", ha detto Reuther. "Il nostro obiettivo principale in questo momento è assicurarci di fornire dati della massima qualità del settore ".


Related News

Feedback / suggerimenti