`Bordi di produzione più alti, prezzi più bassi nell'ultimo rapporto del Consiglio oleicolo - Olive Oil Times

Più alti i margini di produzione, i prezzi più bassi nell'ultimo rapporto del Consiglio oleicolo

Settembre 8, 2011
Julie Butler

Notizie recenti

La produzione globale di olio d'oliva sembra destinata ad aumentare di nuovo per la campagna 2011/12, secondo l'iniziale stime rilasciate dal Consiglio oleicolo internazionale (IOC).

La Spagna prevede di produrre 1.4 milioni di tonnellate, in crescita del 2% rispetto alla scorsa stagione, la Grecia prevede 310,000 tonnellate (+ 3%) e la Francia 5,700 tonnellate, più o meno la stessa del 2010/11. Al di fuori dell'UE, la Siria prevede 200,000 tonnellate (in aumento dell'11%) e la Tunisia e la Turchia si aspettano entrambe 180,000 tonnellate, con aumenti rispettivamente del 50% e del 12%. Il CIO deve ancora ricevere stime da alcuni paesi membri.

Olive da tavola

Anche la produzione di olive da tavola è destinata a salire. Il CIO dice nella sua newsletter di agosto che le stime si riferiscono a una produzione inferiore rispetto alla scorsa stagione in alcuni paesi europei, come Spagna e Grecia, ma dovrebbero essere compensate da una maggiore produzione in Siria (165,000 tonnellate, in aumento del 16%), Iran (45,000 tonnellate, in aumento dell'88%) e Turchia (450,000 tonnellate, in aumento del 36 percento).

In Egitto, la produzione di olive da tavola è destinata a salire del 150% rispetto a un anno fa, raggiungendo il record di 500,000 tonnellate. La coltivazione dell'olivo in Egitto è orientata alla varietà da tavola. È stato un pioniere nella microirrigazione e ora un esperto nell'utilizzo di acqua acquifera di scarsa qualità.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Il commercio internazionale è aumentato del 13%

Nei primi otto mesi del 2010/11, le importazioni aggregate di Australia, Brasile, Canada, Giappone, Stati Uniti e UE27 sono aumentate di 123,440 tonnellate, con un aumento del 13% rispetto a un anno fa.

Da ottobre a giugno, le importazioni sono aumentate in Brasile (+ 23%), Canada (+ 7%) e USA (+ 9%). Al contrario, le importazioni australiane e giapponesi sono diminuite rispettivamente dell'1% e del 12%. I dati dell'UE non erano ancora disponibili per giugno, ma i dati per i primi sette mesi mostrano un aumento comparativo del 16% rispetto alla scorsa stagione.

Prezzi dei produttori

I prezzi di EVOO sono diminuiti del 4% in Spagna (€ 1.89 / kg), sono rimasti stabili in Grecia (€ 2.04 / kg) e sono aumentati del 35% in Italia (€ 3.57 / kg), rispetto allo stesso periodo di un anno fa. I prezzi sono recentemente scesi in Italia dopo un massimo di 3.92 € / kg nel 20th settimana e in Spagna il calo ha seguito un lungo periodo di stabilità. Il CIO ha affermato che questi cambiamenti potrebbero essere correlati al rilascio delle prime stime per il 2011/2012.

Campagna di promozione USA / Canada

Durante l'iniziativa CIO riferisce anche che il suo lancio di promozione di olio d'oliva e olive da tavola negli Stati Uniti / Canada avrà luogo il 21 settembre, durante la settimana della moda al Lincoln Center di New York. Sotto lo slogan di "Add Some Life, l'evento vedrà la partecipazione di Michael Schwartz, chef e ristorante di Miami.

Clicca qui per visualizzare il PDF.
.



Related News

Feedback / suggerimenti