I millennial, ampiamente definiti come persone nate tra 1981 e 1996, stanno rapidamente diventando un blocco più grande e più importante di consumatori nel United States e nel resto del mondo.

Il World Data Lab prevede che i millennial avranno presto il potere di spesa più globale di qualsiasi generazione precedente. In generale, i millennial si differenziano per il modo in cui scelgono di spendere il proprio reddito. Ciò ha portato a abitudini di spesa molto diverse rispetto alle generazioni precedenti e ha indotto le imprese ad adattarsi.

I produttori e i venditori di olio d'oliva non fanno eccezione. Dalla creazione di prodotti sanitari ecologici a base di olio d'oliva al rebranding per attirare nuovi dati demografici, produttori e venditori sono alla ricerca di modi per attirare l'attenzione dei millennial e dei loro portafogli.

Quando ho pensato al mio futuro, volevo fare qualcosa di innovativo e fuori dagli schemi. Ci sono molti modi per produrre olio d'oliva e non nei modi in cui sono stati fatti negli ultimi anni di 100.- Lucrezia Del Papa, proprietaria Olivella

"Le olive [e l'olio d'oliva] sono antiche ma c'è ancora molta innovazione e molte possibilità diverse", ha detto Lucrezia Del Papa al telefono da Roma, Italy. La sua attività, Olivella, crea prodotti per la cura della pelle e la bellezza con particolare attenzione agli ingredienti naturali e alla consapevolezza ambientale.

Del Papa, che è cresciuta con olio d'oliva per tre generazioni, ha preso il background della sua famiglia nel commercio del prodotto per creare un marchio destinato ai millennial. Olivella lo fa concentrandosi sulle tendenze del marchio che attirano maggiormente questo demografico, come ad esempio sus­tain­abil­ity e minimalismo, trasformando un cibo quotidiano in un must nell'arsenale di bellezza di chiunque.

“Sento che, per la mia generazione, c'è sempre una domanda nel mezzo: sto facendo bene all'ambiente in modo da poter avere un bell'aspetto o perché questi prodotti possono aiutare la mia comunità e il mio futuro? Credo davvero quello che sostengo? ”Chiese Del Papa.

Guarda anche: Sustainability News

La risposta a questa domanda sta nel modo in cui vengono prodotti i prodotti Olivella, utilizzando ingredienti semplici che non danneggiano l'ambiente per creare prodotti senza genere in imballaggi puliti che tutti possano sentirsi a proprio agio nell'utilizzare.

"Vi è una chiara evidenza che i millennial si preoccupano dell'ambiente", ha detto Del Papa. "Evidente evidenza che se esiste un prodotto che fa bene all'ambiente e non è dannoso rispetto a un prodotto generico con lo stesso costo, sceglieranno l'opzione più naturale."

Olivella offre prodotti 35, dalle creme idratanti alle creme per il corpo ai roll-on labbra, realizzati in Italia con ingredienti naturali 100. Uno degli aspetti più importanti della linea è che nessun prodotto ha aggiunto olio d'oliva vergine in seguito. Piuttosto, i prodotti sono realizzati direttamente da esso, insieme al by-prod­ucts cre­ated through the refin­ing process. L'olio vegetale viene anche usato al posto del tipico grasso animale.

Uno degli obiettivi principali di Del Papa e del marchio era raggiungere la massima efficienza per aderire a una politica a spreco zero. Un esempio è la saponetta di Olivella.

"Durante il processo di raffinazione, hai acidi grassi e sottoprodotti", ha detto Del Papa. “Abbiamo analizzato tutte le proprietà dell'olio e pensato a un modo per riutilizzare tutto l'olio d'oliva che sarebbe stato sprecato o venduto in blocco ad altre società che avrebbe ottimizzato il processo di produzione alimentare. Quindi, abbiamo sviluppato la saponetta. "

Del Papa è fiducioso che l'industria della bellezza inizierà presto a offrire più sostituti agli ingredienti meno attenti all'ambiente che dominano oggi il mercato. Ma per ora, Olivella è focalizzata sul forte potere d'acquisto dei millennial per acquistare alternative a base di olio d'oliva naturale ai loro cosmetici preferiti.

"Quando ho pensato al mio futuro, volevo fare qualcosa di innovativo e fuori dagli schemi", ha detto Del Papa. "Ci sono molti modi per produrre olio d'oliva e non nei modi in cui sono stati fatti negli ultimi anni di 100."

I millennial non solo tendono a cercare diversi tipi di valore dai loro prodotti, ma mostrano anche un minore grado di fedeltà al marchio rispetto alle generazioni precedenti. Anche i produttori di olio d'oliva ne hanno preso atto e stanno progettando i loro prodotti di conseguenza.

"Abbiamo scoperto che nove persone su 10, in particolare i millennial, non avevano una preferenza per i marchi di olio d'oliva negli Stati Uniti. Comprerebbero qualsiasi cosa fosse sugli scaffali ", ha detto Isaac Valdez, CEO di Catalonia Olive Oil Inc Olive Oil Times.

La società voleva creare un prodotto minimalista, di alta qualità e conveniente. È qui che arriva il suo olio extra vergine di oliva, prodotto esclusivamente da olive Arbequina nella regione della Siurana in Catalogna, Spain. Prendendo spunto da altri marchi di successo millenario come il gelato Halo Top, Valdez e il suo team hanno sviluppato una solida comprensione di ciò che mancava l'industria dell'olio d'oliva.

"Volevamo assicurarci di avere il prodotto giusto", ha detto. “Abbiamo testato il mercato e abbiamo parlato con dozzine e dozzine di chef, buongustai, proprietari di ristoranti e blogger. Molte di queste persone sono diventate i nostri ambasciatori del marchio ".

Uno di questi ambasciatori è Sindy Lazo, vincitore del primo concorso MasterChef Latino. Lazo e la Catalogna Oliva Pura si sono anche rivolti al mercato latino negli Stati Uniti per raggiungere i millennial in una demografia a lungo sottorappresentata nei supermercati generici.

"Il mercato latino negli Stati Uniti è stato generalmente considerato come prodotto di fascia più bassa ed economico", ha dichiarato Valdez. "Andresti nei supermercati e vedresti un corridoio ispanico o latino, o avresti mercati orientati al latino".

“Ma dal punto di vista del marchio, la nuova generazione di latini non si sente così. Non sono economici e sono abbastanza istruiti da sapere che molti dei prodotti più economici sono dannosi per loro ”, ha continuato.

Tre dei cinque partner della Catalogna Oliva Pura sono millennial e raggiungono i consumatori nella propria fascia demografica con un prodotto a prezzi competitivi. Valdez ha continuato affermando che oli di oliva simili potrebbero essere venduti al dettaglio per $ 14 o $ 15, mentre il tipico consumatore millenario si è sentito a proprio agio nel pagare $ 6 a $ 8 per una bottiglia di once 16.

Comprendendo ciò che volevano i millennial e i millenari Latinos, Valdez e il suo team hanno valutato il loro olio extra vergine di oliva a $ 8.99 con un semplice packaging verso cui gravita il target demografico. "Abbiamo rimosso l'etichetta dalle basi, siamo andati con una bottiglia che non era troppo lussuosa e abbiamo portato via il tappo", ha detto Valdez.

Ma fare in modo che i consumatori millenari ripensino all'olio d'oliva significava anche che le etichette del marchio dovevano essere significative. La Catalogna Oliva Pura ha fatto questo con l'uso di frasi come "I am extra virgin" sulle sue bottiglie e "Not fake" sulle sue magliette.

"Penso che i millennial che ora sono più istruiti e abbiano accesso a più fonti di informazione abbiano la capacità di fare davvero le loro ricerche prima di consumare qualsiasi cosa, ed è qui che entriamo", ha detto Valdez. "Vogliamo davvero presentare un'alternativa all'olio d'oliva."




Commenti

Altri articoli su: , , , , ,