`La regione dell'olio d'oliva in Argentina lancia il programma di certificazione dell'origine - Olive Oil Times

Regione dell'olio d'oliva in Argentina lancia il programma di certificazione di origine

Ottobre 29, 2010
Sarah Schwager

Notizie recenti

Di Sarah Schwager
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Buenos Aires

Una regione olivicola argentina sta cercando di promuovere i suoi prodotti e aumentare le esportazioni, distinguendola anche dalle merci importate, etichettando i prodotti di produzione locale.

Pocito, un dipartimento della provincia di San Juan, famoso per il suo olio d'oliva e vino, attaccherà una speciale etichetta di identificazione ai prodotti locali che si qualificano, con la prima fase da distribuire ai produttori di uva, pomodori, aglio, cipolla , olive e tutti i loro derivati.

Sergio Uñac

Più di 2000 produttori e confezionatori agricoli, 30 aziende vinicole e più di una dozzina di aziende agricole possono qualificarsi per questa etichetta.

Il progetto è nato dopo che il 30% degli intervistati in un sondaggio del 2008 sulla situazione della produzione nei settori dell'orticoltura, dell'oliva e del vino ha espresso una mancanza di azione da parte del dipartimento nella promozione della produzione e dell'offerta di esportazione. Anche i produttori e gli imprenditori dell'industria si sono mossi per affrontare con urgenza la crescita urbana.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Il sindaco di Pocito Sergio Uñac ha affermato che la certificazione dei prodotti locali aiuterà a promuovere il posizionamento dei prodotti agroindustriali, a espandere le aziende locali nell'economia globale e, migliorando gli affari, aiuterà anche il dipartimento.

"Ciò genera quindi una maggiore occupazione nella forza lavoro, una migliore situazione sociale e una migliore istruzione ", ha detto il dott. Uñac. [1]

Ha detto che la decisione di etichettare i prodotti locali, insieme al design del progetto, è stata presa dall'intera comunità di Pocito attraverso un piano strategico presentato lo scorso anno.

La produzione di olio d'oliva argentino è cresciuta in modo significativo negli ultimi anni, ma è ancora sminuita dalla massiccia industria europea. Il dipartimento di San Juan spera che questa iniziativa aiuti a sostenere l'industria argentina e garantire che i suoi prodotti siano riconosciuti in tutto il mondo.

La certificazione di origine significa anche che i produttori qualificati possono richiedere uno sconto del 50% sulle tasse comunali su proprietà e servizi commerciali e industriali. Tale certificazione può essere utilizzata anche per richiedere una concessione speciale su eventuali dazi all'importazione applicati. Per qualificarsi per l'etichetta, almeno il 50% della forza lavoro dell'azienda deve essere situata a Pocito. Questo è progettato per aumentare l'occupazione nel dipartimento.

Il capo dell'Agenzia di sviluppo economico locale Andrés Díaz Cano ha affermato che esiste già un numero significativo di aziende che ora vogliono stabilire le proprie industrie nel dipartimento.  "L'aver pianificato lo sviluppo in questo decennio e il supporto legale per la normativa pertinente ha generato un clima di investimento eccellente nel comune ", ha affermato.

Il comune ha registrato il marchio Pocito Product presso l'Istituto Nazionale di Proprietà Industriale ed è ora responsabile della promozione del logo commerciale.
.

[1] Diario de Cuyo

Related News

Feedback / suggerimenti