`L'olio d'oliva cileno continua a guadagnare - Olive Oil Times

L'olio d'oliva cileno continua a guadagnare

Giu. 7, 2011
Charlie Higgins

Notizie recenti

Il Cile ha esportato 1,522 tonnellate di olio d'oliva senza precedenti durante i primi cinque mesi del 2011, segnando un aumento del 221% rispetto allo stesso periodo del 2010. Il valore approssimativo di queste esportazioni era di $ 6.1 milioni, con un aumento del 131%.

Secondo l'Office of Agricultural Studies and Policies (ODEPA) del Cile, gli Stati Uniti hanno rappresentato circa il 40% delle vendite per il mercato emergente dell'olio d'oliva del paese sudamericano, in aumento dell'8% dal 2006. Gli ordini all'ingrosso costituiscono la maggior parte delle esportazioni negli Stati Uniti

Gustavo Rojas, direttore dell'ODEPA, ha attribuito la spinta alle esportazioni di olio d'oliva quest'anno al "lavoro duro costante ”dei 47 produttori che compongono l'organizzazione ChileOliva.

Ha anche citato la grande vittoria di ChileOliva al Concorso marchi settoriali Corfo lo scorso ottobre, che ha fornito al gruppo 1.9 milioni di dollari per la progettazione e l'implementazione di una campagna di marketing strategico nel paese di loro scelta.

"Abbiamo scelto gli Stati Uniti perché è il nostro più grande mercato ”, ha spiegato il direttore generale del Cile Oliva Iris Carmona a ottobre. Da allora il gruppo ha lavorato per migliorare l'immagine dell'olio d'oliva cileno agli occhi di consumatori stranieri, in particolare americani. Hanno preso spunto dalla fortunata campagna nazionale che ha aiutato a raccogliere consensi in tutto il mondo per i vini cileni negli ultimi decenni.

Spagna, Brasile e Venezuela sono state tra le altre principali destinazioni di esportazione di olio d'oliva cileno in 2011. La popolarità degli oli cileni in Spagna è particolarmente degna di nota dato che il paese è il principale produttore mondiale di oli di oliva.

Il successo degli oli cileni è stato aiutato anche da vari premi internazionali ricevuti in concorsi come Terraolivo, Oil China, Sol de Oro, Armonia e il Concorso internazionale di olio d'oliva di Los Angeles quest'anno.

Sebbene l'industria nazionale dell'olio d'oliva del Cile sia attiva dal 1952, non è stato fino alla fine degli anni '90 che il paese ha iniziato a investire pesantemente in questo settore e sviluppare strategie di marketing per l'esportazione. Nel 2004 il Cile aveva sviluppato un totale di 3,700 ettari di oliveto e costruito 20 frantoi che producono oltre 1,500 tonnellate di olio extravergine di oliva all'anno. Oggi il Cile vanta oltre 20,000 ettari di oliveto in grado di produrre circa 8,500 tonnellate di olio all'anno. Si prevede che il Cile avrà oltre 35,000 ettari di vigneti di olivo entro il 2014.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti