` La Conferenza del Perù spera di gettare un ponte su ricerca e produzione

S. America

La Conferenza del Perù spera di gettare un ponte su ricerca e produzione

Settembre 25, 2014
By Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Pro Olivio, il principale organo di difesa dell'olio d'oliva del Perù, sta pianificando di espandere e migliorare il settore olivicolo in collaborazione con il Consiglio nazionale della scienza e della tecnologia, secondo un recente rapporto. L'International Innovation Forum si svolgerà oggi e domani, 25 settembreth e 26th, a Tacna e includerà discussioni collaborative tra esperti del settore provenienti da Perù, Spagna, Argentina, Cile, Uruguay e Brasile.

L'obiettivo principale della conferenza è quello di colmare il divario tra produzione e ricerca scientifica nell'area attraverso lo scambio di competenze tra i partecipanti, secondo Pro Olivio. Le discussioni saranno incentrate sull'aumento della produttività attraverso i progressi della tecnologia, qualità dell'olio d'oliva, marketing ed evidenziazione delle migliori pratiche agricole per creare un mercato sostenibile. Gli obiettivi a lungo termine includeranno l'aumento del volume e della varietà di esportazioni di olio d'oliva.

Ci si aspetta che parlino esperti del panel di degustazione, ricercatori, coltivatori, esperti di produzione e rappresentanti delle associazioni olivicole. Chef ed esperti di salute non sono esenti dalla conferenza, poiché l'agenda dell'incontro prevede anche di acclimatare i partecipanti all'eccezionale proprietà salutistiche dell'olio d'oliva sia in campo culinario che medico.

Pro Olivio è un'organizzazione no-profit composta da quella del Paese produttori di olio d'oliva. Secondo il loro sito web, solo il 20 percento delle colture olivicole peruviane viene trasformato in olio d'oliva, mentre il restante 80 percento viene confezionato per il mercato delle olive da tavola.


Related News