` Stephen Mandia, Sovena USA

Affari

Stephen Mandia, Sovena USA

Giu. 10, 2011
Di Lara Camozzo

Notizie recenti

Torna alla PAGINA precedente

"Ci sono due lati in questo business ", afferma Mandia. "Uno è il lato di approvvigionamento e l'altro è il lato delle vendite. Ci siamo davvero separati prima di essere qui, e in secondo luogo per i prodotti e le offerte di imballaggio che vendiamo. ”Oggi l'azienda offre oli biologici, monovarietali, oli raffinati e oli speciali tutti in diversi tipi di imballaggio - da una bottiglia da 250 ml di olio sfuso e tutto il resto. "Siamo uno sportello unico ", afferma Mandia, "abbiamo davvero dominato in quel mercato ".

Due decenni circa, molto è cambiato. Quando Mandia iniziò l'attività nel settore dell'olio d'oliva, la maggior parte dei clienti erano importatori locali che acquistavano un container alla volta da un'azienda in Italia. Oggi l'azienda di Mandia è passata da pochi fondatori a uno dei maggiori importatori di olio d'oliva negli Stati Uniti.

"Siamo in grado di offrire gli stessi valori a chi era solito ordinare un container alla volta. Invece di acquistare prodotti per un valore di $ 20,000, possono acquistare $ 5,000 su base settimanale. "Mandia si riferisce a questo modo di distribuzione e logistica come "Modalità Walmart ", afferma ciò "le persone vogliono rapidi ritorni sul loro prodotto; lo vogliono consegnato in un giorno specifico, non entro una finestra da 10 giorni a 2 settimane. Questo è il segreto del nostro successo: essere in grado di soddisfare questa esigenza ben definita per clienti diversi. "

pubblicità

Ma il cambiamento più grande che l'East Olive Oil ha visto negli anni è arrivato nel 2005 quando Mandia ha deciso di vendere parte della società al gruppo Sovena, una società portoghese e uno dei maggiori produttori di olio d'oliva al mondo. Nel 2007, East Coast Olive Oil è stato ribattezzato Sovena USA. "Il business era cresciuto enormemente ”, spiega Mandia. "Gestivamo l'azienda da 3 strutture diverse e avevamo bisogno di un investimento in a nuova struttura. Stavo cercando un partner industriale per aiutare la crescita dell'azienda. ”Soprattutto, Mandia era alla ricerca di un partner europeo perché riteneva che ciò avrebbe aiutato l'azienda non solo nell'approvvigionamento, nella conoscenza del prodotto e nella competenza, ma anche nell'immagine del azienda.

"Parte dell'accordo era per me acquisire più professionisti all'interno dell'organizzazione che offrivano un certo livello di competenza. Non è facile trovare un esperto di olio d'oliva qui negli Stati Uniti, non abbiamo un settore da cui attingere. Portare qualcuno che abbia una buona conoscenza dell'olio d'oliva, come il nostro direttore dell'assicurazione della qualità di Sovena USA, Gabi Estevez, di Siviglia, in Spagna, è molto utile; aiuta a educare i nostri clienti ".

Unendo le forze con Sovena, Mandia si sente in grado di colmare il divario tra la sua azienda e il mercato oltremare. "Quando cresci un'organizzazione, non puoi farcela da solo. È necessario implementare un team di gestione per aiutarti a passare al livello successivo. Penso che Sovena sia stata la scelta giusta per me ", afferma Mandia, aggiungendo "Oggi Sovena USA, che ha sede a Roma, New York, ha di gran lunga la principale struttura di imballaggio negli Stati Uniti. "Altre strutture Sovena si trovano in Portogallo, Spagna e Tunisia, il che offre al cliente una vasta scelta, "Sia che vogliano acquistare prodotti confezionati direttamente in Spagna, sia che siano in grado di acquistare direttamente dalla nostra struttura, penso che possiamo comprendere le esigenze di chiunque all'interno della nostra organizzazione. "

Guardando al futuro, Mandia vede un grande potenziale di crescita. "Se si osserva il consumo di olio d'oliva qui negli Stati Uniti rispetto ad altri paesi industrializzati, il nostro consumo è ancora molto basso. Penso che il CIO (International Olive Council) lo abbia riconosciuto ed è disposto a investire nella promozione dell'olio extra vergine di oliva qui in Nord America, che aiuterà questa prossima crescita a venire nel nostro settore. ”

Mandia crede di aver portato la sua azienda ai vertici quando si tratta di qualità, controlli di qualità e capacità di confezionamento. "Oggi Sovena è il singolo più grande coltivatore di olivi per olio extra vergine di oliva al mondo. Avere quella culla nella grave logistica - prendere un'oliva da un ulivo e metterlo in una bottiglia e sullo scaffale - ci separerà sicuramente dal resto della competizione. "

Steve Mandia ha studiato economia alla Bentley University, appena fuori Boston, nel Massachusetts. Durante questo periodo ha anche trascorso un semestre a studiare al Richmond College di Londra, che secondo lui gli ha dato la possibilità di viaggiare in Europa e sentirsi a proprio agio con i diversi scambi monetari e la sensazione di vivere in un luogo straniero. "Guardando indietro, ho sempre detto che è stata un'esperienza educativa che mi ha davvero aperto gli occhi sul mondo stesso ", afferma.

Mentre Mandia si considera a "Americano in piena regola "a questo punto, le sue radici risalgono all'Italia. La sua famiglia ha perso il contatto con i loro parenti in Italia. Tuttavia, Mandia e la sua famiglia italiana unita continuano a portare avanti alcune tradizioni. "Sono cresciuto visitando la casa di mia nonna ogni domenica per la colazione che includeva olio d'oliva - polpette fritte in olio d'oliva, pane fresco fatto per immergere in olio d'oliva - tutto riguardava l'olio d'oliva in quel momento ", dice Mandia.

"Ricordo che mia nonna teneva una grossa lattina di olio d'oliva sotto il lavandino e mio nonno avrebbe sempre avuto un grande piatto di verdure con olio d'oliva, sale e pepe. ”Oggi, i ricordi e l'olio d'oliva scorrono ancora in abbondanza abbondante come la famiglia Mandia continua la tradizione domenicale. "Ho 47 anni e vado ancora ogni domenica da mia nonna per la stessa festa. Abbiamo 4 generazioni - mia nonna, mio ​​padre, i miei zii, me stesso, i miei fratelli e i nostri figli - e ci godiamo ancora quella routine ”.

Related News