La Turchia organizza il primo concorso nazionale per l'olio d'oliva "Mario Solinas"

Una nuova competizione in Turchia ha l'obiettivo di innalzare il livello dei produttori locali e migliorare la collaborazione all'interno del settore olivicolo.

Foto: IOC
Può. 22, 2017
Di Suzan Kantarci Savas
Foto: IOC

Notizie recenti

Un nuovo concorso nazionale per l'olio d'oliva si è tenuto per la prima volta in Turchia di recente con i premi assegnati ai vincitori durante una cerimonia il 28 aprile 2017.

Il CIO Mario Solinas Turkey Quality Award Extra Virgin Olive Oil Competition è stato presentato dal National Olive and Olive Oil Council (UZZK) sotto gli auspici del International Olive Council (IOC). Lo scopo del concorso è alzare il livello in Turchia per quanto riguarda le infrastrutture e, in ultima analisi, la qualità del petrolio, aumentando al contempo la collaborazione con organizzazioni pubbliche e non governative, università e settore privato.

I campioni sono stati accettati per la presentazione al concorso fino al 10 marzo, dopodiché una commissione tecnica composta da docenti universitari ha esaminato le candidature per verificare se rispettassero le regole del concorso. Ventuno oli d'oliva sono stati accettati per l'iscrizione al concorso e giudicati da una giuria composta da otto membri della giuria riconosciuti dal CIO dal 20 al 21 marzo 2017.

Durante una cerimonia di premiazione presso il 7th Fiera delle olive, dell'olio e delle olive di Olivtech, il 28 aprile 2017, ai produttori vincitori sono state assegnate medaglie d'oro, d'argento e di bronzo, nonché tre menzioni d'onore per ogni categoria (fruttato intenso, medio e maturo e delicato). Presiedere la cerimonia era Abdellatif Ghedira, direttore esecutivo del CIO.

La Turchia è stata membro del CIO dal 1962 al 1998, quando il governo turco ha deciso di ritirare la sua adesione. A settembre 2016 si è nuovamente iscritta per diventare membro.

Il Consiglio nazionale turco per l'oliva e l'olio d'oliva (UZZK) è stato istituito nel 2007 per affrontare i problemi incontrati da coloro che lavorano nel settore olivicolo. L'organizzazione mira a portare il settore olivicolo turco in linea con gli standard internazionali e ad aumentare la produzione, creando legami tra produttori, industriali e mercati nazionali ed esteri. Si sforza inoltre di essere un ponte tra il governo, le organizzazioni della società civile, il settore privato e le università.

Secondo i dati forniti dal National Olive and Olive Oil Council (UZZK), il numero di ulivi in ​​Turchia è salito a 170 milioni negli ultimi dieci anni. La produzione di olio d'oliva per la stagione 2016/2017 dovrebbe raggiungere circa 177,365 tonnellate, un aumento del 29% rispetto allo scorso anno. L'anno scorso la Turchia è stata il secondo produttore di olio d'oliva dopo l'Unione Europea e dovrebbe mantenere questa posizione per il 2016/2017 (secondo i dati del CIO).

CIO Mario Solinas Turchia Quality Award

Vincitori della medaglia d'oro

Fruttato intenso - Zetay - Zetay Tarım Hayvancılık Imalat Sanayive Ticaret
Fruttato medio - Olivurla - Turla Tarım Gıda Ltd.
Fruttato maturo e delicato - Pirgion - Ahmet Çakıroğlu Eka Zeytinyağı Ve Gıda İmalatı Ticareti

Vincitori della medaglia d'argento

Intenso fruttato - Tuay -Turgut Anadolu Yatırım Ltd
Fruttato medio - Seroliva - Oliva Gida San. Tic. Ltd
Ripeand Mild Fruitiness - Selme - Ömer Faruk Kantarci Hlf.A. Selim Kantarci

Vincitori di medaglie di bronzo

Fruttato intenso - Kristal - Ticaret Ve Sanayi Kontuvari
Fruttato medio - Cömert - Cmrt Zeytinyaği San. Tic. Ltd.
Fruttato maturo e delicato - Onursel - Onyesel Zeytincilik

Menzioni d'onore

Fruttato intenso - Gülcü - Gülcü Zeytinyaği Sanayi Ticaret Koll.
Fruttato medio - Nova Vera -Nova Vera Gıda Ve Tarım Tic.Ltd.
Fruttato maturo e delicato - Revnak - Garanti Zeytinve Zeytinyaği Ltd.



Related News

Feedback / suggerimenti