` La Turchia entra a far parte del CIO - Olive Oil Times

La Turchia si unisce al CIO

Può. 3, 2010
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

Il CIO accoglie con favore la Turchia

Il ministero degli Affari esteri e della cooperazione spagnolo, depositario dell'accordo, ha comunicato che il governo turco ha presentato il suo strumento di adesione all'accordo internazionale 2005 su olio d'oliva e olive da tavola su 21 febbraio 2010. La Turchia ha quindi aderito all'accordo a tale data. A nome di tutti i suoi membri, il Consiglio oleicolo internazionale dà il benvenuto alla Turchia ai membri dell'Organizzazione, a cui apparteneva ai sensi degli accordi precedenti. Quest'ultima adesione porta l'adesione all'Organizzazione a 18: Albania, Algeria, Argentina, Croazia, Egitto, Iraq, Israele, Iran, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Montenegro, Serbia, Siria, Tunisia, Turchia e Unione Europea ( con i suoi Stati membri 27).

Il Consiglio internazionale dell'olio d'oliva

Il Consiglio oleicolo internazionale è l'unica organizzazione intergovernativa internazionale al mondo nel settore dell'olio d'oliva e delle olive da tavola. È stato istituito a Madrid, in Spagna, a 1959, sotto l'egida delle Nazioni Unite. Era noto come International Olive Oil Council o IOOC fino a 2006, quando il suo nome fu cambiato.

Il Consiglio è un attore decisivo nel contribuire allo sviluppo sostenibile e responsabile dell'olivicoltura e funge da forum mondiale per discutere le questioni politiche e affrontare le sfide presenti e future. Lo fa da:

* incoraggiare la cooperazione tecnica internazionale su progetti di ricerca e sviluppo, formazione e trasferimento di tecnologia
* incoraggiare l'espansione del commercio internazionale di olio d'oliva e olive da tavola, elaborare e aggiornare gli standard commerciali dei prodotti e migliorare la qualità
* migliorare l'impatto ambientale dell'olivicoltura e dell'industria olivicola
* promuovere il consumo mondiale di olio d'oliva e olive da tavola attraverso campagne e piani d'azione innovativi
* fornire informazioni e statistiche chiare e accurate sul mercato mondiale dell'olivo e dell'olio d'oliva
* consentire ai rappresentanti del governo e agli esperti di incontrarsi regolarmente per discutere problemi e preoccupazioni e stabilire le priorità per l'azione del CIO
* lavorare in stretta collaborazione con il settore privato

La sua attuale appartenenza [membri] comprende i principali produttori ed esportatori internazionali di olio d'oliva e olive da tavola. I membri produttori di COI rappresentano il 98% della produzione mondiale di olive, situata principalmente nella regione mediterranea.

pubblicità

Il CIO è impegnato nello sviluppo integrato e sostenibile dell'olivicoltura mondiale. Tenta di tradurre questo impegno in un progresso tangibile per i suoi paesi membri e, soprattutto, per la gente comune che guadagna da vivere con i prodotti dell'olivo.

Related News

Feedback / suggerimenti