Il Regno Unito chiede un'azione per prevenire l'arrivo di Xylella

Il Segretario all'Ambiente Michael Grove ha affermato che l'Europa deve rafforzare la propria protezione per fermare la diffusione della malattia e chiedere maggiori controlli sugli impianti ad alto rischio.

Settembre 19, 2017
Di Julie Al-Zoubi

Notizie recenti

Mentre crescono i timori che gli alberi in Gran Bretagna possano cadere vittima della malattia che ha spazzato via vaste aree di ulivi in ​​Puglia e ha sollevato la sua brutta testa sulla terraferma spagnola, il governo britannico ha chiesto una maggiore azione per prevenire l'arrivo e la diffusione di Xylella fastidiosa nel Regno Unito.

Esistono molte altre varietà che non importiamo più a causa della Xylella, molte delle quali attualmente non sono note per essere a rischio di malattia.- Jonathan Whittemore, Johnsons of Whixley

La Xylella non è stata ancora segnalata nel Regno Unito e non si sa quali piante siano suscettibili alla malattia, ma gli esperti hanno espresso particolare preoccupazione per un ceppo di Xylella che è in grado di sopravvivere in climi più freddi e potrebbe infettare una serie di ospiti tra cui l'albero più comune della Gran Bretagna , la quercia. 

Il segretario per l'ambiente Michael Grove ha dichiarato al quotidiano Guardian che l'Europa deve intensificare la sua strategia di protezione per arrestare la diffusione della malattia e ha chiesto ulteriori controlli sulle piante ad alto rischio mentre vengono spostate da un paese all'altro. 

In una lettera al commissario dell'UE per la salute e la sicurezza alimentare, Gove ha descritto di contenere la diffusione di Xylella a partire dal "primaria importanza." Mentre ha accolto con favore la revisione della questione da parte dell'UE e l'introduzione di misure di emergenza, ha espresso preoccupazione per la forza degli attuali accordi dell'UE e ha messo in dubbio la saggezza di lasciare che le specie ad alto rischio vengano spostate senza controllo attraverso i confini. 

Gove disse: "Con il rischio costante che le piante infette vengano spostate in nuove aree, è fondamentale che ci muoviamo rapidamente per rafforzare la nostra protezione, anche attraverso un aumento dei test e la definizione di standard di biosicurezza più elevati per la produzione ". 

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Se l'UE non riesce ad espandere le sue misure precauzionali, il Regno Unito potrebbe essere costretto a prendere le proprie misure per tenere Xylella fuori dal paese. Questi potrebbero includere la sospensione dell'importazione di specie ad alto rischio tra cui ulivi, mandorli, rosmarini, lavanda e oleandri, nonché l'introduzione di requisiti di importazione più rigorosi per piante e alberi provenienti da altri paesi dell'UE. 

La Xylella avrebbe un impatto disastroso sul settore orticolo del Regno Unito e Nicola Spence, il chief plant health officer del Regno Unito, ha invitato gli importatori di piante del Regno Unito a seguire l'esempio delle aziende che hanno già cessato di approvvigionarsi di piante dalle regioni dell'UE colpite dalla malattia. 

Uno dei principali fornitori di piante e alberi del Regno Unito, Johnsons of Whixley detto Olive Oil Times Li avevamo, "molto preoccupato ”per l'arrivo e la diffusione della malattia nel Regno Unito. Whixley ha già adottato misure precauzionali che includevano la demolizione dell'importazione di ulivi. 

Jonathan Whittemore, senior senior procurement manager di Whixley ha aggiunto, "Abbiamo una politica specifica per quanto riguarda Xylella, il che significa sostanzialmente che abbiamo cessato le importazioni da aree che riteniamo siano a rischio troppo alto ". 

Johnsons of Whixley

"A causa delle aree da cui abbiamo smesso di commerciare e della suscettibilità dell'olivo alla Xylella, ci sono molte altre varietà che non importiamo più a causa della Xylella, molte delle quali attualmente non sono note per essere a rischio di malattia " Whittemore ha detto. 

Ha continuato esprimendo la sua preoccupazione per il fatto che mentre la consapevolezza di Xylella è in aumento nel Regno Unito, la paura e la mancanza di conoscenza riguardo alla malattia offuscano le decisioni sull'azione giusta da intraprendere, con il risultato che le aziende intraprendono un'azione unilaterale. 

"Il nostro approccio si riferisce specificamente alla nostra attività e altre aziende responsabili stanno adottando approcci alternativi che ritengono appropriati per le loro attività ", ha detto Whitmore.

Alla fine della giornata, ogni azienda nel Regno Unito intraprenderà l'azione di cui ha bisogno per mantenere la sicurezza commerciale. Alcuni chiedono un approccio collaborativo da parte delle diverse agenzie e parti interessate del settore. 

"È richiesta una forte leadership e un'azione è urgente, ha affermato Whittemore. "Esiste la responsabilità collettiva di informare e mettere in guardia. L'intera nostra industria è a rischio se questa malattia entra nel Regno Unito ".



Related News

Feedback / suggerimenti