`Rapporti sul campo delle Nazioni Unite per migliorare le previsioni del Consiglio oleicolo - Olive Oil Times

Rapporti sul campo delle Nazioni Unite per migliorare le previsioni del Consiglio delle olive

Può. 1, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

rapporti-sul-campo-delle-nazioni-unite-per-migliorare-le-previsioni-del-consiglio-oliva-olio-d'oliva-rapporti-campo-delle-nazioni-un-per-migliorare-previsioni-del-consiglio-delle-olive

I dati raccolti dagli economisti sul campo dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) saranno condivisi con la Consiglio oleicolo internazionale (CIO) in una mossa che dovrebbe inasprire le previsioni del mondo futuro produzione di olio d'oliva, secondo il direttore esecutivo del CIO Jean-Louis Barjol.

Barjol ha detto Olive Oil Times che la FAO stava per firmare un accordo con il CIO che avrebbe facilitato lo scambio di informazioni tra di loro. Ha detto che la mossa era di interesse per il CIO perché aiuterebbe a confermare l'accuratezza dei suoi dati.

"La FAO ha la capacità di inviare economisti nei paesi, cosa che non abbiamo la capacità di fare. In questo modo avremo la possibilità di confrontare e integrare i dati che abbiamo con quello che fanno in situ ". Ciò sarebbe particolarmente utile per le proiezioni della produzione futura, ha detto Barjol.

A sua volta, il CIO condividerà i suoi dati, in particolare sulla produzione, il commercio e il consumo di olio d'oliva in vari paesi.  "La FAO è interessata a questo perché abbiamo una serie di dati omogenei che risalgono a molti anni fa ”, ha detto Barjol.

"I paesi di cui abbiamo parlato a partire sono Tunisia, Algeria e Marocco ", ha detto. Questi potrebbero essere seguiti da altri paesi del bacino del Mediterraneo come la Giordania e l'Egitto.

Barjol ha affermato di aver compreso che l'analisi del settore effettuata dalla FAO sarebbe stata messa a disposizione di fondi di investimento internazionali, come la Banca mondiale, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e il Fondo comune per le materie prime.

Tali organizzazioni sono interessate alle informazioni perché ricevono richieste e prestano denaro per progetti di sviluppo dell'olio d'oliva.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti