`Girolio d'Italia 'Extra Virgin Olive Oil Tour' in corso in Italia - Olive Oil Times

Al via in Italia il “Tour dell'olio extravergine di oliva” del Girolio d'Italia

Novembre 9, 2012
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

Dopo Extrascape, il primo con- trollo internazionale per gli oli extra vergini di oliva e le terre di olivicoltura e sulla scia dell'edizione 2011 del Forum Dieta Mediterranea tenutasi a La Spezia, in Liguria - dove è stata annunciata la nomina del paesaggio olivicolo a Patrimonio dell'Umanità UNESCO - anche quest'anno l'edizione del Girolio d'Italia avrà come filo conduttore il paesaggio olivicolo.

Girolio è partito da Otranto, un'incantevole cittadina nel profondo della Puglia, il principale produttore italiano di olio d'oliva. Tutti gli scali regionali sono collegati grazie al valore comune di un paesaggio olivicolo, in un passaggio simbolico.

"Abbiamo scelto di consacrare l'edizione 2012 di Girolio d'Italia al paesaggio olivicolo in quanto è un patrimonio inestimabile da preservare ", ha affermato Enrico Lupi, presidente dell'Associazione nazionale delle città petrolifere, "per il contributo essenziale che dà all'agricoltura italiana e alla sua cultura millenaria. Il progressivo abbandono delle aree olivicole in Italia, e le sue ben note conseguenze sul paesaggio e sul piano del sistema idrogeologico, evidenziano la necessità di un pronto intervento per preservarlo, promuoverlo e migliorarlo ”, sia per i produttori di olio extravergine che per i redditi turistici della "Città petrolifere. "

Dopo Otranto, Girolio si fermerà nelle seguenti regioni e città per undici settimane, coprendo molto più dei 1,000 chilometri che separano la Puglia dal Trentino, dove il tour terminerà il 22 dicembre, nel delizioso villaggio di montagna di Tenno:

Selci Sabina (Lazio)
Falerone (Marche)
Montecchio (Umbria)
Muggia (Friuli Venezia Giulia)
Marone (Lombardia)
Sestri Levante (Liguria)
Brisighella e
Imola (Emilia Romagna)
Oliena (Sardegna)


Cerreto Sannita (Campania)
Arquà Petrarca (Veneto)
Seggiano (Toscana)
Ficarra e
Sant'Angelo di Brolo (Sicilia)
Matera (Basilicata)
Vallefiorita (Calabria)
Larino (Molise)
Pescara (Abruzzo)
poi l'ultima tappa a Tenno
pubblicità

Ogni location ospiterà degustazioni del nuovo olio extravergine di oliva, corsi di cucina a tema olio d'oliva, laboratori sui paesaggi olivicoli e spettacoli folcloristici. I giovani saranno coinvolti attraverso la presentazione di un ulivo ad una scuola locale, dono della prima tappa.

Chiunque può seguire l'evento grazie a un'app dedicata lanciata dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio per scoprire il patrimonio italiano di ulivi secolari, itinerari legati all'olio d'oliva e produttori e ristoranti di olio d'oliva in tutto il paese.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti