Fiere, Concorsi

Kapiti Olives vince il Best in Show al New Zealand Competition

Novembre 4, 2010
Di Penelope Barker

Notizie recenti

Di Penelope Barker
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Sydney

I proprietari David e Helen Walshaw di Kapiti Olives (David è raffigurato a destra), e Graeme e Chris Harris sono i vincitori del 2010 della Olives New Zealand Extra Virgin Concorso per l'olio d'oliva, che ha vinto il Best in Show con la sua miscela media di varietà Frantoio, Leccino, Picual e Koroneiki.

Le note di degustazione della giuria hanno dichiarato: “Un olio delizioso con sentori di tè verde e fichi con menta verde sottostante. Al palato ha note floreali. ”

Situato a Te Horo, sulla costa occidentale dell'isola del Nord, David e Graeme credono che la regione sia ideale per la produzione di petrolio eccezionale a causa del suo lungo gelo-
stagioni libere e clima fantastico.

Il boschetto di alberi 2050 di David ed Helen e il boschetto di alberi 900 di Graeme e Chris contengono le quattro varietà utilizzate nel loro olio vincente. David e Graeme mantengono i loro boschi, mentre Helen si occupa della raccolta e commercializzazione del petrolio, sostenuta dalle competenze esperte di Graeme nel branding e nella promozione.

pubblicità

I boschetti richiedono pochi input chimici, con solo l'applicazione fogliare di uno spray a base di alghe e boro per correggere una carenza del suolo. Test regolari del suolo monitorano lo stato dei nutrienti del suolo.

"Le olive vengono raccolte utilizzando raccoglitrici manuali meccaniche Pellenc e un raccoglitore montato su trattore e vengono poi pressate sotto contratto da The Olive Press a Masterton come singole varietà e conservate in contenitori di acciaio inossidabile sotto gas argon", afferma Graeme. “Una volta che tutte le varietà vengono pressate e gli oli vengono lasciati depositare per XNUMX-XNUMX settimane, viene condotta una revisione della degustazione di ciascun olio.

“Si nota l'aroma, il sapore, la complessità e la persistenza per decidere se una varietà ha tutte queste qualità o se una miscela raggiungerebbe meglio un equilibrio e un'armonia tra fruttato, piccante e retrogusto. L'obiettivo di Kapiti ogni stagione è di produrre almeno due stili di olio. ”

pubblicità

Con una produzione annua di circa 4000 litri, Kapiti Olives non è un grande produttore. Tuttavia, questa produzione dovrebbe raddoppiare entro i prossimi cinque anni quando i due boschetti di Kapiti, piantati nel 2000, raggiungeranno la maturità.

“Piuttosto che essere un produttore ad alto volume, Kapiti Olives mira a produrre i migliori prodotti artigianali extra virgin olio d'oliva ", afferma Graeme.

pubblicità

Da 2005, Kapiti Olives ha vinto quattro medaglie d'oro ai premi Olives New Zealand e una medaglia d'oro al concorso Olive Oils of the World a Los Angeles. "Quest'anno è stato per noi l'apice", afferma Graeme. “La vincita dei premi è importante per le olive Kapiti. Conferma che il nostro olio d'oliva è costantemente di classe mondiale e rassicura i nostri clienti sul fatto che stanno ottenendo un prodotto davvero premium. "