L'azienda australiana sviluppa tecnologie invisibili per combattere la frode alimentare

Mentre importanti mercati come la Cina accrescono la domanda di beni di lusso importati come l'olio d'oliva, una società australiana, YPB Group, ha sviluppato una tecnologia di tracciamento invisibile che secondo loro diventerà uno standard del settore.

Giu. 10, 2017
Di Mary Hernandez

Notizie recenti

Una compagnia australiana ha chiamato Gruppo YPB ha sviluppato una nuovissima tecnologia antifrode per assistere gli esportatori locali e internazionali di prodotti alimentari nella lotta a sofisticati contraffattori alimentari.

La tecnologia del tracciante invisibile contiene particelle invisibili che possono essere mescolate con vernice, plastica e inchiostro applicate su tappi, tappi o etichette - e persino direttamente sul cibo.

Sviluppato per la prima volta nel 2015 con l'obiettivo di diventare una soluzione scalabile che impedisce ai contraffattori di copiare i prodotti, il prodotto brevettato può essere incorporato in quasi tutti i substrati utilizzati per imballare o sigillare un prodotto e si basa su tracce di minerali inorganici e non radioattivi che sono stati certificato dalle amministrazioni alimentari e farmaceutiche europee, americane e cinesi come sicuro per il contatto diretto con gli alimenti. È già utilizzato dalle aziende della regione Asia-Pacifico per salvaguardare qualsiasi cosa, dai certificati fiscali ai beni di consumo e persino ai prodotti farmaceutici.

Secondo Jens Michel, CEO del gruppo YPB, la tecnologia può essere facilmente adottata dagli agricoltori e produttori di olio d'oliva locali e internazionali, come "qualsiasi prodotto che richiede protezione o certificazione di autenticità trarrebbe beneficio dalla nostra tecnologia che protegge l'integrità del marchio e riduce il rischio di contraffazione. "

Utilizzando una formulazione specifica, la tecnologia funziona abilitando l'illuminazione nello spettro della luce invisibile, rendendola invisibile all'occhio umano. Scanner appositamente attrezzati sono in grado di rilevare la firma univoca del prodotto e forniscono una risposta di autenticazione basata sul materiale tracciante.

I marchi che scelgono di utilizzare la tecnologia nei loro prodotti o imballaggi sono dotati di scanner speciali in modo da poter verificare l'autenticità del prodotto. YPB può assistere il marchio da un capo all'altro nella confezione del prodotto o integrare la soluzione nei processi esistenti dell'azienda. Possono inoltre fornire firme uniche e tracciabili specifiche per determinate società e periodi di tempo per un'ulteriore autenticazione.

A differenza di altre misure antifrode, la tecnologia è stata riconosciuta dalla China Trade Association for Anti-Counterfeiting (CTAAC) come l'unica azienda tracciante invisibile in Cina, dandole un grande vantaggio rispetto ai suoi concorrenti a causa della crescente popolarità delle importazioni alimentari australiane .

La sicurezza alimentare e le frodi sono le principali preoccupazioni sia per i consumatori cinesi che per il mercato australiano di esportazione di prodotti agricoli da 45 miliardi di dollari australiani (34 miliardi di dollari). La ricerca di PWC rivela che l'olio d'oliva (oltre all'alcol e ai frutti di mare) è uno dei prodotti più contraffatti d'Australia e che il prodotto medio offre ai truffatori oltre 100 opportunità di manomissione durante il suo viaggio attraverso la catena di approvvigionamento.

Un sondaggio di ricerca su Internet di Pew ha rivelato che oltre il 70 percento dei consumatori cinesi ha grandi preoccupazioni per la sicurezza e l'autenticità dei propri alimenti, con oltre il 80 percento disposto a pagare un extra per i prodotti verificati.



Related News

Feedback / suggerimenti