`L'olio d'oliva trova la sua strada nelle cucine dell'India settentrionale - Olive Oil Times

L'olio d'oliva trova la sua strada nelle cucine dell'India del Nord

Novembre 9, 2011
Vikas Vij

Notizie recenti

Sembra che l'olio d'oliva si stia facendo strada nelle cucine di una delle città più moderne dell'India settentrionale, Chandigarh. Il pasto tradizionale per la colazione in molte famiglie dell'India del Nord è il 'parantha'. Questo è un pane indiano ripieno di patate o altre verdure schiacciate, cotto in quantità liberali di burro. Tuttavia, una crescente consapevolezza del controllo del peso e dei livelli salutari di colesterolo incoraggia molte famiglie a sostituire il burro o gli oli da cucina raffinati con olio d'oliva.

Incapace di considerare i cereali e il pane tostato come un'alternativa per la colazione, la maggior parte degli indiani del Nord è desiderosa di attenersi alla cucina tradizionale, ma con l'olio extravergine di oliva come opzione più sana rispetto ad altri oli raffinati e burro. Questo passaggio nelle cucine di Chandigarh è sempre più visibile. Ram Krishna, proprietario di un negozio di alimentari a Chandigarh, ha detto: "In precedenza, ci sarebbe stata una strana richiesta a settimana per fare scorta di olio d'oliva, ma ora vendo almeno tre o quattro litri al giorno ".

Il prezzo dell'olio d'oliva è relativamente alto a Rs. 450 ($ 9) al litro, dove l'olio raffinato è disponibile a quasi un terzo del prezzo. Tuttavia, il prezzo non sembra essere un deterrente per le famiglie di Chandigarh. Neha Mahajan, una maestra d'asilo, ha detto, "Dipende tutto da come cucini. Dato che cucino tutto da solo, un litro ci dura a lungo, a volte per tutto il mese ".

La mutevole preferenza per i cibi cotti in olio d'oliva si riflette nel fatto che Ankit Sharma, lo Chef de Cuisine del nuovo ristorante indiano JW Marriott, Saffron, a Chandigarh, ha introdotto piatti a base di olio d'oliva. "Usiamo l'olio d'oliva per le patatine fritte poiché gli ospiti sono sempre più consapevoli dei suoi benefici per la salute e anche per dimostrare che il cibo indiano può avere lo stesso sapore con meno olio o alternative più sane ", ha riassunto Sharma.



Related News

Feedback / suggerimenti