`Deborah Rogers, Trailblazer per California Olive Oil

In evidenza

Deborah Rogers, Trailblazer per California Olive Oil

Dicembre 14, 2010
Lori Zanteson

Notizie recenti

La storia dell'olio d'oliva della California non può essere raccontata senza il riconoscimento di Deborah Rogers. Un pioniere nel settore dell'olio d'oliva della California, i suoi contributi sono di vasta portata. Impeccabilmente attento ai dettagli e appassionato spinto a produrre solo olio extra vergine di oliva di altissima qualità, Deborah Rogers (appropriatamente noto come Olive Queen) ha guadagnato il rispetto e l'ammirazione di questo settore che ha lavorato instancabilmente per raggiungere la sua posizione attuale.

Lavora instancabilmente per garantire il rispetto dei più alti standard di qualità.- Ed Stollman, The Olive Press "

L'influenza di Rogers tocca ogni aspetto del settore, dal frantoio al dettaglio, all'educazione dei consumatori e alla comunità dell'olio d'oliva. Ha afferrato un crescente interesse per l'olio d'oliva nei primi anni '90, ha installato due fusti di olio da cinque galloni nella sua sala da pranzo e si è miscelato da solo, sottratto in bottiglie e venduto. "È stato assolutamente isterico ”, ride, eppure è molto caratteristica, anche allora, del suo spirito indipendente. Ha creato un marchio, assunto un partner e fatto crescere l'azienda in un leader del settore.

Quando ha venduto la società nel 1998, è rimasta responsabile della produzione di sei marchi, ma ha lasciato l'anno successivo quando una spinta alla rapida crescita ha compromesso la qualità dell'olio d'oliva. "Non potevo tollerare il continuo declino degli standard di qualità dell'olio d'oliva che entra nelle bottiglie ”, spiega Rogers. È questa inesorabile integrità che oggi guadagna The Olive Press, la sua compagnia con il partner Ed Stolman, il riconoscimento come l'olio d'oliva più premiato negli Stati Uniti e il destinatario di prestigiosi riconoscimenti in Spagna e in Italia.

"Ho imparato quasi tutto nel modo più duro ", afferma Deborah in riflessione, "o almeno per conto mio. Sono davvero cresciuto con l'industria e ho lottato per le crescenti difficoltà di produrre un marchio di qualità e assicurarmi che i consumatori comprendessero cos'è un incredibile olio d'oliva alimentare. Ho combattuto la buona battaglia per tutto il tempo. "

pubblicità

Attualmente in preda al suo undicesimo raccolto con The Olive Press, Rogers è chiaramente nel suo elemento. La parte migliore della produzione di olio d'oliva, dice, è "il giorno in cui avviamo il frantoio e annusiamo le primissime olive che vengono frantumate. Glorioso! È così incredibilmente organico, naturale, vivo. Se potessi sentire l'odore del colore verde, sarebbe nuovo olio proveniente dal frantoio. Per me non c'è niente di meglio. ”Stolman, che lavora a stretto contatto con lei, ammira la sua passione e concentrazione. "Deborah veglia su ogni carico di olive che vengono molite nella nostra struttura ", afferma. "Lavora instancabilmente, soprattutto durante il raccolto, per garantire il rispetto dei più elevati standard di qualità. "

Poiché educare le persone sull'olio d'oliva di qualità è integrato in The Olive Press, i visitatori guardano Rogers e il processo dell'olio d'oliva attraverso le finestre di vetro prima di entrare nella prima sala di degustazione di olio d'oliva della California per conoscere diverse varietà e stili. "La più grande gioia per me ", afferma Rogers, "sta cercando di demistificare l'olio d'oliva. ”Tutti coloro che hanno la fortuna di attraversare le porte di The Olive Press se ne andranno sapendo non solo da dove provengono le olive e come sono state molite, ma cosa fare con l'olio in casa. Riceve molti feedback dalle persone che le dicono, "Non posso tornare indietro ”all'olio d'oliva inferiore.

Rogers ritiene che l'impegno a produrre solo olio d'oliva della più alta qualità sia il legame comune tra quelli del settore. "Non appoggio solo il mio marchio ", afferma, "Sono un convinto sostenitore del settore in tutto il mondo. ”Per Rogers, ciò significa non solo passare del tempo nel frantoio, ma anche cercare di educare i consumatori e partecipare attivamente alla comunità dell'olio d'oliva. La collega, Alexandra Kicenik Devarenne, consulente ed educatrice di olio d'oliva con sede nella contea di Sonoma, attribuisce a Rogers la "un assaggiatore straordinariamente abile ”, e membro del panel del gusto da molto tempo che è stato "un'incredibile sostenitrice del settore dell'olio d'oliva della California, che condivide generosamente le sue incredibili conoscenze e intuizioni. ”Rogers ha giudicato le competizioni di olio d'oliva negli Stati Uniti e all'estero.

Man mano che l'industria californiana dell'olio d'oliva cresce, continuerà a fare affidamento su produttori altrettanto competenti, dedicati e appassionati come Deborah Rogers per farlo prosperare. Rispettata dai suoi colleghi, onorata dall'industria e apprezzata da chiunque abbia la fortuna di sentirla parlare di olio d'oliva, questa regina dell'olio d'oliva ha sicuramente guadagnato la sua corona.
.

Ogni anno, Olive Oil Times elogia i risultati raggiunti dai produttori di olio d'oliva che apportano un contributo eccezionale all'industria. Questi individui o aziende stabiliscono gli standard di eccellenza che il resto del settore deve seguire e influenzano la qualità, la varietà, il valore e le informazioni educative disponibili per i consumatori di olio d'oliva.

Spesso questi leader hanno superato sfide formidabili e durature, o attraverso l'innovazione hanno trovato nuovi modi per far avanzare la qualità dell'olio d'oliva in una gamma di prodotti, nella loro comunità o in tutto il mondo.

Con un occhio al passato riconosciamo il produttore di olio d'oliva che è riuscito a preservare o diffondere l'eredità culturale dell'olio d'oliva. Guardando al futuro, onoriamo il produttore che lavora per garantire il posto dell'olio d'oliva nelle nostre vite e in quelle delle generazioni future.

Il Olive Oil Times Il premio Producer of the Year può essere assegnato a un'intera organizzazione oa un particolare produttore di olio d'oliva. Questo riconosce il fatto che la produzione di olio d'oliva può essere sia uno sforzo collaborativo che coinvolge molte mani sia un'espressione individuale della creatività personale.

Leggi gli altri vincitori del 2010 Olive Oil Times Premio del produttore dell'anno.

Related News