` Mark Kailis ha un appetito per l'olio d'oliva biologico - Olive Oil Times

Mark Kailis ha un appetito per l'olio d'oliva biologico

Giu. 17, 2010
Denise Johnson

Notizie recenti

Mark Kailis, amministratore delegato di Kailis Organic Olive Groves nell'Australia occidentale sta raccogliendo $ 30 milioni (circa $ 26 milioni) per acquistare l'oliveto e le attività produttive del fallito settore agroalimentare australiano Great Southern nel tentativo di diventare un olio d'oliva biologico produttore su scala globale. L'acquisto aggiungerebbe quasi 1800 ettari, o circa 4500 acri, alle aziende esistenti di Kailis Organic.

Ci avviciniamo a un momento critico della nostra evoluzione in questo rapporto con l'olivo.- Mark Kailis

È il figlio di Peter Kailis, fondatore dell'enorme catena di ristoranti Red Rooster, e nipote di George Peter Kailis, che ha iniziato un'attività di pesce a Perth in 1917 che sarebbe l'inizio di un impero di impresa familiare. Mark Kailis ha quasi due decenni di esperienza nella gestione agro-alimentare, compresa la vinificazione.
Vedi anche: Gli investitori cinesi acquistano l'Australia Kailis Organic
Kailis Organic è presente nel mercato dell'olio extra vergine di oliva da circa nove anni vendendo il proprio "Miscele Premium ”delle varietà Frantoio (50%), Leccino (25%) e Coratina (25%), nonché oli extra vergine di oliva biologici infusi con arancia rossa e lime. L'anno scorso l'azienda ha venduto 160,000 litri di olio extra vergine di oliva di cui il 57% era biologico. Circa i due terzi delle vendite dell'anno scorso riguardavano i prodotti a marchio Kailis Organic, mentre il resto veniva venduto nel mercato delle materie prime sfuse.

"C'è stata consapevolezza delle dimensioni dell'industria biologica e della crescita storica come obiettivo per la crescita futura ", ha detto Kailis Olive Oil Times, quando gli è stato chiesto in che misura gli investitori istituzionali ricettivi abbiano avuto le sue ambizioni di accelerare olio d'oliva biologico mega-produttore. "Con la questione della sostenibilità e dell'impronta di carbonio, gli oliveti organici hanno un vantaggio non utilizzando fertilizzanti a base di combustibili fossili e utilizzando pratiche di gestione del carbonio per la sequenziazione del carbonio come la copertura delle colture. Da questo punto di vista, i fondi istituzionali comprendono i benefici organici rispetto all'agricoltura e al marketing convenzionali ".

Sebbene Kailis Organic sia stato di alto livello, è il mercato medio che Kailis ha di mira. "I nostri attuali rivenditori rappresentano principalmente un mercato per la nostra gamma Premium ", ha affermato Kailis, "una gamma che è stata sul mercato australiano per quasi 10 anni, posizionata nel settore della vendita al dettaglio di specialità e internazionalmente in 7 paesi tra cui Germania, Asia e Regno Unito. "

pubblicità

In un momento in cui i prezzi mondiali dell'olio d'oliva sono estremamente bassi, Kailis sa di aver tagliato il suo lavoro per lui. "Con la crisi che si è verificata negli ultimi due anni che conosci nel mondo, i prezzi delle materie prime sono scesi praticamente ovunque ”, ha dichiarato al Finance News Network. "L'olio d'oliva non è stato diverso; ha subito una perdita di materie prime nell'olio d'oliva convenzionale. Nell'olio di oliva biologico, certamente nel settore biologico, c'è stato un calo. "

Tuttavia, Kailis prevede con l'acquisizione di aumentare l'efficienza necessaria per competere in un momento in cui le materie prime globali sono sottoposte a pressioni di prezzo estreme. "Con l'aumento della produzione arrivano maggiori economie di scala. La gamma Premium sarà sottoposta a estensione e rilancio del prodotto, posizionata in modo competitivo e attraente per più mercati sia nazionali che internazionali ", ci ha detto.

Kailis Organic commercializza e vende i suoi EVOO biologici con marchi compresi Kailis Organic Premium Range, Miscela dello chef e Splish.

Splish, un prodotto appositamente progettato per dare a Kailis Organic una posizione nel settore dei supermercati di massa, è anche finalizzato alla crescita delle vendite all'esportazione dell'azienda. L'innovativo tetra pak offre un vantaggio competitivo grazie alla sua qualità, allo stato organico e al minimo impatto ambientale.

Abbiamo chiesto a Kailis l'approccio innovativo della sua azienda al packaging. "La gamma Premium di Kailis Organics è confezionata in bottiglie di vetro. Splish è confezionato in un riciclabile al 100% Tetra Pak utilizzando l'innovativo, appositamente progettato Prisma sistema per l'olio d'oliva. "

"La tattilità e la splendida natura del vetro avranno sempre un posto nel mercato, è tradizione ed è ciò che la gente si aspetta, tuttavia, Kailis Organic crede che essere biologici non sia sufficiente, in fondo è il desiderio di contribuire a un migliore pianeta. Ciò significa concentrarsi sul packaging e sul design e sulle metodologie della catena di approvvigionamento, quindi la responsabilità ambientale dell'organizzazione è totale e non riguarda solo i buoni processi agricoli e produttivi ".

Kailis Organic continua ad espandersi nel settore dei servizi alimentari con il suo volume di prodotti Miscela dello chef e intende lanciare prodotti di secondo livello nel prossimo futuro per diversificare ulteriormente e competere in ciò che Kailis chiama "un ambiente eccitante e dinamico. "

Con le aziende olivicole ad alta densità che spuntano dal Cile alla Cina, la superficie del Grande Sud è sorprendentemente, beh, a bassa densità. Kailis ci ha detto che la sua proprietà Dandaragan che rappresenta circa il 18% della superficie totale del boschetto ha una densità di impianto di 555 che è considerata ad alta densità. "Per quanto riguarda l'equilibrio delle nostre proprietà, le densità sono 333 per ettaro in linea con gli allestimenti di boschetti non ad alta densità. "

Nonostante sia cresciuto in una sorta di dinastia familiare australiana, Mark Kailis non sembra preoccuparsi di rimboccarsi le maniche della camicia e ci ha detto che gli piace il bizzarro olio d'oliva. "Il settore dell'olio d'oliva è una pura espressione di terroir con poca interferenza da parte dell'uomo - in altre parole, la qualità del nostro prodotto finale viene prodotta negli uliveti con l'interazione della lavorazione che rappresenta un aspetto semplice ma critico per il prodotto finale, per questo ho un senso di purezza del prodotto che può esprimere in diversi anni gli effetti di una buona gestione agricola e della madre natura ".

Kailis ci ha pensato mentre lo lasciavamo per tornare al suo rilancio di $ 30M:

"Dopo 7,500 anni di produzione di olio d'oliva in tutto il mondo, ci avviciniamo a un momento critico della nostra evoluzione in questo rapporto con l'olivo. Critico nel senso che il mondo diverso dai paesi tradizionali sta rapidamente diventando più istruito sugli aspetti di qualità del buon olio extra vergine di oliva. La necessità e la crescita che avverrà nei prossimi 20 anni saranno il risultato diretto di questi strumenti di educazione e comunicazione come Olive Oil Times. Una domanda più elevata sarà posta ai venditori per garantire quanto dichiarato 'EVOO '- in realtà è sia extra vergine che da un ulivo. Questa pressione è da dove proviene la domanda di EVOO freschi e legittimi di alta qualità e sia il vecchio mondo che le nuove produzioni del mondo devono allinearsi a questo messaggio ".

Related News

Feedback / suggerimenti