Asia

Consumatori cinesi confusi dalle scelte dell'olio di oliva

Giu. 27, 2010
Di Peijin Chen

Notizie recenti

L'olio d'oliva riduce l'invecchiamento, è di nuovo una difesa dietetica in prima linea per i danni delle malattie cardiache e ha un ottimo sapore. È una reputazione abbastanza all'altezza, che lascia il consumatore medio cinese un po 'in difficoltà. La sconcertante gamma di scelte e i messaggi di marketing confusi lasciano molti consumatori cinesi confusi su cosa acquistare.

In poche parole, il problema è che una miscela di marketing troppo zelante e prezzi bizzarri rende difficile per i non iniziati separare il grano dalla paglia. Ogni marca di olio d'oliva si vanta di quanto sia salutare, di quanto sia ricco di grassi insaturi, di quanto sia puro, di alta qualità. Ma ovviamente questa è pubblicità per te. Che ne dici di usare i numeri per distinguere ciò che è buono
e cosa no? Bene, potrebbe funzionare se tu potessi davvero trovare - e poi credere - i numeri. Rapporti cinesi sulla questione
dire che l'etichettatura sulla maggior parte dell'olio d'oliva è confusa e difficile da capire per il consumatore medio.

Tutti vogliono olio d'oliva fresco, giusto? Quindi dai un'occhiata alla data di produzione, che dovrebbe essere stampata da qualche parte sull'etichetta - tranne che non sei sicuro che la data che stai leggendo sia la data in cui le olive sono state spremute e pressate (inserisci il paese qui) o se questa è la data, l'intera cosa è stata confezionata in Cina. Lo stesso vale per la data di scadenza e altre informazioni importanti. In ottobre 2009, la Cina ha stabilito alcune leggi e norme per l'olio d'oliva e il suo imballaggio - ma ciò che questo giornalista cinese trova sugli scaffali lascia ancora molto a desiderare.

Ma paghi per quello che ottieni, giusto? Beh, ti piacerebbe pensarlo, ma cosa può giustificare la differenza tra una bottiglia da 1 litro di olio d'oliva vergine italiano che costa 200 yuan (circa 29.40 USD) e l'olio da 2.5 litri di oliva-plus-girasole che costa meno di 20 yuan (US $ 2.94)? Sembra che avere anche un po 'd'oliva al suo interno renda certi oli da cucina più costosi di quelli che non lo fanno. Se le olive sono l'ingrediente magico che spiega le differenze di prezzo, potresti essere in grado di immaginare perché il prezzo delle cose premium è così caro. In altre parole, questo è ciò che fa meglio il marketing - gonfiare i prezzi ovunque - ma se questo è il migliore per il consumatore è un altro problema.

Alcuni rapporti cinesi danno consigli su come scegliere e scegliere il petrolio. Guarda la traslucenza del petrolio, dicono. Sembra spesso o sottile? Il colore è troppo scuro o troppo chiaro? Mantieni le buone marche, dicono. Più marketing, più confusione.

pubblicità

Naturalmente, la maggior parte dei buoni marchi sono importati, immagazzinati intersezione o più generi alimentari di alto livello che si rivolgono agli espatriati, che con i loro redditi più alti e il loro background occidentale, creano un consumatore molto diverso rispetto alla media cinese, che dovrà fare qualche grattacapo prima di poter capire tutto e trovare qualcosa possono restare con.