`L'alluvione del Queensland distrugge il raccolto eccezionale - Olive Oil Times

L'inondazione del Queensland distrugge la vendemmia

Gennaio 13, 2011
Penelope Barker

Notizie recenti

Di Penelope Barker
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Sydney

Le massicce inondazioni in tutto il Queensland sud-orientale e nel New South Wales settentrionale sembrano destinate a devastare gran parte dell'industria dell'olio d'oliva australiana. La situazione, che si sta ancora deteriorando, è il peggior disastro naturale dell'Australia. Amanda Bailey, direttrice del Queensland del Associazione delle olive australiane, è intrappolato dalle acque di inondazione nella sua proprietà in cima alla collina vicino a Toowoomba, nel sud-est del Queensland, e non è stato ancora in grado di contattare i coltivatori della regione per accertare la gravità della situazione.

"Non è affatto una buona situazione ”, riferisce Bailey. "Non possiamo guidare da nessuna parte, lì
non ci sono negozi che vendono cibo e non ci sarà carburante per almeno due settimane. C'è stata una raccolta comunitaria di giocattoli, vestiti e biancheria da letto e un camion della Croce Rossa sta arrivando per ritirare tutto. Ci prendiamo cura anche dei figli dei nostri vicini mentre lavorano all'emergenza ".

L'industria dell'olio d'oliva del Queensland è agli inizi, con oltre un milione di giovani alberi in procinto di produrre il loro raccolto più abbondante. "Quest'anno avrebbe dovuto essere i raccolto paraurti - c'erano così tanti frutti sugli alberi ", dice Bailey. "Conosco un produttore che aveva nel suo bosco 50,000 chili di frutta. Ha perso il lotto e probabilmente perderà l'intero boschetto a causa del disboscamento. Fortunatamente, il direttore del bosco è sopravvissuto. Anche i produttori i cui boschi sopravvivranno avranno perso il raccolto, le attrezzature, i capannoni e forse le loro case. "

Bailey, che è amministratore delegato di The Olive Centre, un fornitore specializzato di attrezzature e macchinari per l'industria delle olive, ha anche tentato di contattare i coltivatori nella regione dei fiumi settentrionali del New South Wales colpita dalle inondazioni senza successo. "Sono un gruppo affiatato ", afferma Bailey, "e spero che riusciranno a superare questa crisi ".

Nel frattempo la crisi continua mentre più di 86 comunità, dalle piccole città ai principali centri regionali, giacciono sott'acqua o distrutte da inondazioni improvvise che hanno spazzato tutto sul loro cammino. Anche la capitale del Queensland, Brisbane, è stata inondata. Complessivamente, più di 200,000 sono state direttamente colpite, in un'area delle dimensioni dello stato del Nuovo Galles del Sud.

"È così diffuso ”, afferma Bailey. "E non è ancora finita. " Il disastro adesso
minaccia addirittura il Great Barrier Reef.

Se desideri donare al Ricorso per il Disaster Relief del Premier, i dettagli dell'account per le donazioni sono:
Nome account: appello per il disastro di Premier
BSB: 064 013
Numero di conto: 1000 6800
Codice SWIFT per donazioni internazionali: CTBAAU2S

Gli assegni devono essere intestati a:
L'appello per il disastro di soccorso del premier
ABN: 69 689 161 916 e pubblicato su:

Ricorso per il Disaster Relief del Premier
C / O Dipartimento del Premier and Cabinet
PO Box 15185
Città East QLD 4002 Australia

Questa è una storia in evoluzione. Torna qui per aggiornamenti.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti