`Usa qualsiasi olio d'oliva che ti piace, "Purché verde e amaro" - Olive Oil Times

Usa qualsiasi olio d'oliva che ti piace, "Finché è verde e amaro"

Può. 11, 2011
Julie Butler

Notizie recenti

I European Food Safety Authority (EFSA) il mese scorso ha approvato l'affermazione che "il consumo di polifenoli di olio d'oliva contribuisce alla protezione dei lipidi nel sangue dai danni ossidativi. "

Qui parliamo con il leader del gruppo di ricerca la cui indagine sui benefici per la salute di EVOO è stata fondamentale per l'approvazione.

La Dott.ssa María-Isabel Covas è a capo del gruppo di ricerca sui rischi e la nutrizione cardiovascolare al Istituto di ricerca IMIM, Hospital del Mar di Barcellona, ​​Spagna. È anche capo investigatore del CIBER di obesità e nutrizione (CIBEROBN) una rete di gruppi di ricerca di eccellenza in Spagna. La scorsa settimana ha vinto un inaugurale Premio DOP per l'olio d'oliva catalano in riconoscimento della sua eccezionale ricerca.

Il dottor Covas spiega perché l'ossidazione dei lipidi è importante e che la chiave per beneficiare di EVOO non è prenderlo come medicinale. "Devi divertirti. "

Parlaci della ricerca che ha portato all'approvazione dell'EFSA.

La nostra ricerca è iniziata circa dodici anni fa e si concentra sui benefici per la salute dell'olio d'oliva, in particolare sugli effetti dei suoi polifenoli sul cuore. Fino al 2004 si sapeva che l'olio d'oliva faceva bene, ma c'è stata una controversia sul potere antiossidante in vivo (nell'uomo) dei polifenoli.

Abbiamo iniziato diversi studi con l'olio d'oliva catalano e le nostre ipotesi hanno avuto successo ma avevamo bisogno di prove complete, perché in quest'area della scienza, perché un professionista della salute potesse dire, "prendi questo, ti fa bene ", hai bisogno di prove da studi randomizzati e controllati con gli esseri umani. È inoltre necessario essere molto precisi quando si determina la dose media giornaliera necessaria per ottenere sufficienti quantità di polifenoli perché l'effetto non sarà di tipo farmacologico ma fisiologico.

Pertanto, abbiamo tenuto una prima prova con l'olio d'oliva catalano che ha coinvolto circa 30 individui sani qui in Catalogna. Abbiamo anche fatto un altro studio qui con 38 persone con malattia coronarica stabile. Quindi, per avere una prova clinica definitiva, abbiamo organizzato uno studio europeo, il EUROLIVE Studio, che comprende 200 individui sani provenienti da cinque paesi europei. Hanno consumato 25 ml / giorno di tre tipi di olio d'oliva che erano simili ma diversi nel contenuto di polifenoli.

Quali sono stati i risultati di questi studi?

Siamo stati in grado di dimostrare che c'era un aumento dei livelli di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), il colesterolo buono e che questo era direttamente proporzionale al contenuto di polifenoli dell'olio di oliva. C'è stata anche una comprovata diminuzione dell'ossidazione lipidica, uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, e questo rischio ha dimostrato di essere inversamente correlato al contenuto di polifenoli dell'olio d'oliva.

Tutto questo lavoro ha dato i suoi frutti l'8 aprile quando L'EFSA ha concluso che era stato stabilito un rapporto di causa ed effetto tra il consumo di polifenoli dell'olio di oliva e la protezione delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL-the "cattivo ”colesterolo) dal danno ossidativo e che questo era un effetto fisiologico benefico. Questo si basava principalmente sul nostro studio e ne siamo rimasti davvero soddisfatti.

Quanto EVOO dobbiamo consumare ogni giorno per beneficiare di questo effetto antiossidante?

L'EFSA afferma che l'5mg di idrossitirosolo e i suoi derivati ​​(ad es. Complesso oleuropeinico e tirosolo) nell'olio di oliva dovrebbero essere consumati quotidianamente.

Ciò significa assumere 25 ml / giorno di un olio d'oliva vergine che contiene 300 mg / kg di polifenoli, o 30 ml / giorno di un olio d'oliva vergine contenente 200 mg / kg di polifenoli. (Gli oli di oliva vergini hanno una concentrazione media di circa 250 mg / kg di composti fenolici.)

Queste quantità, se fornite da quantità moderate di olio d'oliva, possono essere facilmente consumate nell'ambito di una dieta equilibrata. Tuttavia, le concentrazioni in alcuni oli d'oliva potrebbero essere troppo basse per fornire una quantità sufficiente di polifenoli pur mantenendo una dieta equilibrata.

Perché è importante ridurre il danno ossidativo ai lipidi nel sangue?

Sappiamo che il colesterolo alto è pericoloso, ma il pericolo maggiore è quando questo colesterolo viene ossidato perché può quindi promuovere prontamente l'aterosclerosi (accumulo di depositi di grasso sulle pareti delle arterie). Naturalmente, se hai il colesterolo alto, hai più probabilità che una grande quantità di esso venga ossidata.

Cosa stai cercando ora?

Ci sono due aree principali in cui stiamo continuando il nostro lavoro sull'olio d'oliva. Uno è valutare se oltre a favorire un aumento del colesterolo HDL, i polifenoli presenti nell'olio di oliva aumentano anche la funzionalità di questa lipoproteina. Questo perché l'importante non è solo aumentare le lipoproteine ​​(HDL) ma che questa proteina sia funzionale. Quindi una cosa è misurare la quantità e un'altra è misurare la funzionalità.

Perché è utile aumentare la funzionalità di HDL?

La relazione inversa tra i livelli di colesterolo HDL e la malattia coronarica ha stimolato l'interesse per gli agenti farmacologici che elevano le HDL plasmatiche. Tuttavia, recentemente si è verificata un'associazione inaspettata di un farmaco che aumenta il C-HDL plasmatico con un aumento della mortalità cardiovascolare. Una delle conseguenze di ciò è la considerazione se la qualità funzionale dell'HDL sia forse più importante di quanto ne circola nel sangue.

Qual è l'altra area della tua attuale ricerca?

Stiamo lavorando per aumentare la nostra conoscenza del meccanismo con cui i polifenoli nell'olio d'oliva esercitano i loro effetti benefici. Oltre al ruolo classico di eliminare i radicali liberi, pensiamo - e abbiamo alcuni dati di supporto - che EVOO abbia un effetto nutrigenomico. In altre parole, stiamo studiando il fattore protettivo che l'elevato contenuto di polifenoli di EVOO fornisce in termini di espressione di geni correlati all'aterosclerosi.

Va bene friggere con l'olio d'oliva?

Sì, perché sebbene i perossidi lipidici - che aumentano il rischio di aterosclerosi, cancro e altre malattie degenerative croniche - si formino quando l'olio d'oliva viene riscaldato, i polifenoli in esso contenuti proteggono da questa perossidazione lipidica.

Tuttavia, friggere una volta con EVOO riduce i polifenoli della metà e la seconda volta si riducono a circa 18 - 20% dell'originale. Quindi non è consigliabile cucinare con EVOO più di una volta, o due volte al massimo.

Come dovremmo usare EVOO per massimizzare i suoi benefici per la salute?

Devi usare EVOO come grasso principale, per cucinare e altri scopi. Non è consigliabile averne quantità enormi, perché è grasso, ma semplicemente usare EVOO sia come grasso crudo che per cucinare. E combinarlo con una dieta sana, significa con molte verdure.

Un'altra cosa che molte persone non sanno è che l'olio d'oliva deve essere conservato in un luogo fresco e buio e, idealmente, dovrebbe essere utilizzato entro un anno dalla data di produzione. Alcune bottiglie sono chiare e questo è sbagliato. Ma la maggior parte dell'EVO ora arriva in bottiglie scure.

Inoltre, le persone nei paesi del Mediterraneo tendono a sapere che l'EVO è più verde e più amaro, ma a volte alle persone di altri paesi non piace che sia così amaro. Quindi dico che tutti devono trovare un olio d'oliva che gli piace. Devi assaggiare diversi tipi e ottenere quello che ti piace di più, purché sia ​​verde e amaro. Vuoi che sia amaro perché è la concentrazione di polifenoli che contribuisce a quel gusto.

Non è necessario prendere l'olio d'oliva come medicinale, devi godertelo. Penso che sia una parte molto importante dei benefici per la salute, goderne.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti