`Dieta mediterranea protettiva contro l'obesità nei bambini - Olive Oil Times

Dieta mediterranea protettiva contro l'obesità nei bambini

Gennaio 29, 2015
Katherine Barrier

Notizie recenti

File questo sotto "nessuna sorpresa: "Un recente studio di otto paesi europei ha dimostrato che i bambini che seguono una dieta mediterranea possono avere il 15% in meno di probabilità di essere in sovrappeso o obesi.

I risultati dello studio condotto dal Dr. Gianluca Tognon dell'Università di Göteborg, in Svezia, sono stati presentati per la prima volta al Congresso europeo sull'obesità a Sofia, in Bulgaria, lo scorso giugno.

I ricercatori hanno esaminato i dati raccolti dallo studio IDEFICS, un progetto europeo durato da settembre 2006 a febbraio 2012 con l'obiettivo di valutare il problema dell'obesità nei bambini.

I dati di IDEFICS includevano altezza, peso, percentuale di grasso corporeo e circonferenza della vita di bambini in Spagna, Italia, Cipro, Germania, Belgio, Ungheria, Estonia e Svezia. In relazione alla dieta dei bambini, i genitori hanno compilato un questionario fornito da IDEFICS che ha definito la frequenza con cui venivano consumati 43 cibi comuni. Il team del dottor Tongon ha raccolto ulteriori dati dietetici intervistando un campione di genitori dallo studio IDEFICS.

I bambini sono stati quindi valutati in base alla loro aderenza agli alimenti considerati elementi base della dieta mediterranea, inclusi pesce, verdura, frutta, cereali e noci. Un punto è stato assegnato per ogni gruppo alimentare mediterraneo consumato e un altro punto è stato assegnato se i bambini avevano un basso apporto di cibi non considerati tipici della dieta mediterranea come carne e latticini.

I risultati dello studio del Dr. Tognon hanno mostrato che i bambini con un numero di punti più alto avevano dal 10 al 15% in meno di probabilità di essere in sovrappeso o obesi rispetto ai bambini con un numero di punti inferiore. Questi bambini avevano anche meno probabilità di subire importanti cambiamenti sulla scala BMI o di aumentare il grasso corporeo.

Lo studio ha anche mostrato che i bambini italiani erano i più propensi a consumare una dieta mediterranea e in Svezia, dove i bambini avevano le più alte frequenze di assunzione di
cereali, frutta, noci e verdure.

"Il messaggio da portare a casa ", ha detto il dott. Tognon, "è che è necessario raccomandare ai bambini un modello alimentare, in particolare nei paesi del Mediterraneo dove le persone potrebbero ancora essere convinte di seguire una dieta come questa, il che spesso non è più vero ".

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti