`L'adozione di Nutri-Score può aiutare a frenare l'epidemia di cancro, dicono i ricercatori - Olive Oil Times

L'adozione di Nutri-Score può aiutare a frenare l'epidemia di cancro, dicono i ricercatori

Settembre 20, 2021
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

punteggio Nutri è il miglior sistema di etichettatura alimentare front-of-pack (FOPL) sul mercato e dovrebbe essere adottato con urgenza, secondo gli ultimi risultati dell'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC).

L'agenzia rapporto ha scoperto che la base scientifica di Nutri-Score è solida, i consumatori lo apprezzano e l'UFPL può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare il cancro e altre malattie.

Esistono prove scientifiche chiare sulla rilevanza di questo sistema di etichettatura e sul suo potenziale impatto sulla salute pubblica a livello internazionale.- Inge Huybrechts, ricercatrice, IARC

Nel loro articolo, gli scienziati della IARC hanno sottolineato come indagini approfondite sulle scelte alimentari di diverse popolazioni europee abbiano dimostrato che coloro che consumano prodotti con rating Nutri-Score inferiori affrontano un rischio maggiore di sviluppare il cancro e di mortalità per problemi correlati al cancro.

Oltre a sviluppare il cancro, la IARC ha anche scoperto che coloro che si dedicano a un consumo di cibo poco valutato tendono a sviluppare malattie dell'apparato circolatorio, respiratorio o digerente, mostrando una tendenza complessivamente maggiore a morire prematuramente.

Vedi anche: I più grandi consorzi di formaggi DOP italiani uniti per opporsi a Nutri-Score

"La riduzione della mortalità e del rischio di cancro legati all'elevato consumo di alimenti con valutazioni Nutri-Score favorevoli è stata scientificamente stabilita ed è fondamentale intensificarne l'uso in Europa e oltre", ha affermato Mathilde Touvier, ricercatrice principale del progetto IARC e capo dell'epidemiologia nutrizionale presso l'Istituto nazionale francese della salute e della ricerca medica.

L'attenzione specifica dell'IARC all'adozione del Nutri-Score in Europa è dovuta al piano della Commissione Europea di istituire un sistema di etichettatura alimentare armonizzato in tutta l'UE entro il prossimo anno.

Il punteggio nutrizionale è ampiamente considerato il capofila ed è stato adottato in diversi paesi del blocco dei 27 membri.

"Nutri-Score ha un ruolo importante da svolgere, non solo per aiutare i consumatori a fare scelte informate sulla qualità nutrizionale della loro dieta, ma anche per incentivare i produttori di alimenti a migliorare la qualità nutrizionale dei loro prodotti e per aiutare i governi a implementare strategie efficienti per prevenire il cancro e altre malattie legate all'alimentazione", ha affermato Touvier.

Secondo i risultati dell'IARC, l'adozione del Nutri-Score dovrebbe avvenire il più rapidamente possibile e dovrebbe essere resa obbligatoria.

"Esistono chiare prove scientifiche sulla rilevanza di questo sistema di etichettatura e sul suo potenziale impatto sulla salute pubblica a livello internazionale", ha affermato Inge Huybrechts, uno dei principali ricercatori del progetto di ricerca IARC.

"Sebbene la sua adozione da parte di diversi paesi dell'Unione Europea sia benvenuta, è urgentemente necessario un uso obbligatorio di questa etichetta nutrizionale sulla parte anteriore della confezione, per aiutare i consumatori e fare davvero la differenza", ha aggiunto.

La IARC ha raggiunto le sue conclusioni grazie al funzionamento interno del sistema di etichettatura di origine francese e ai risultati di studi epidemici come lo studio EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition), che è stato condotto per molti anni su oltre mezzo milione di volontari.

Nel rapporto, i ricercatori IARC hanno sottolineato come funziona l'algoritmo Nutri-Score in base ai termini del punteggio FSAm-NPS, un punteggio a livello di cibo e bevande che prende in considerazione le qualità e il contenuto di 100 grammi o 100 millilitri di cibo.

L'algoritmo considera diversi alimenti e nutrienti positivi - fibre alimentari, proteine, frutta, verdura, legumi e noci - insieme a quelli negativi - zuccheri, grassi saturi e sodio - per arrivare a un sistema di valutazione delle lettere colorate che va dal più sano "Verde A” ai meno sani "Rosso E."

notizie-salute-mondo-nutriscore-adozione-può-aiutare-a frenare-epidemie-di-cancro-ricercatori-dicono-i-tempi-dell'olio d'oliva

"Un punteggio FSAm-NPS DI (indice dietetico) più alto riflette una qualità nutrizionale complessiva inferiore degli alimenti consumati", si legge nel rapporto.

I ricercatori hanno aggiunto che il follow-up dello studio EPIC di 15 anni ha mostrato una forte connessione tra i casi di cancro che si sono sviluppati tra i volontari europei e il loro punteggio FSAm-NPS.

"Gli individui con i punteggi DI FSAm-NPS più alti avevano un rischio più elevato di sviluppare tumori in generale, e in particolare tumori del colon-retto e del fegato (soprattutto nelle donne), del tratto aerodigestivo superiore e dello stomaco e del polmone (negli uomini) ", i ricercatori ha scritto. "Per i tumori del sistema riproduttivo specifici del sesso, un punteggio DI FSAm-NPS più elevato era associato a un rischio più elevato di cancro al seno in postmenopausa e cancro alla prostata.

"Nutri-Score è uno strumento promettente che è stato proposto per promuovere un ambiente alimentare più sano, semplificando le informazioni nutrizionali per i consumatori e fornendo informazioni sulla parte anteriore della confezione, interpretative e di facile utilizzo sulla qualità nutrizionale dei prodotti alimentari che consentiranno consumatori a fare scelte alimentari più sane", hanno aggiunto.

"Inoltre, poiché il Nutri-Score è facilmente calcolabile dalle parti interessate industriali e pubbliche, incoraggia l'industria alimentare a migliorare la qualità nutrizionale dell'approvvigionamento alimentare", ha aggiunto.

Nutri-Score è già stato adottato in Francia, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Svizzera e Spagna. Tuttavia, molti altri paesi, come l'Italia, fortemente contrario sua introduzione.

Tra i più determinati oppositori di Nutri-Score c'è l'industria europea dell'olio d'oliva, molti dei quali protestano contro il "C gialla” con cui viene valutato l'olio extra vergine di oliva.

"Se osserviamo il sistema di classificazione Nutri-Score con i suoi cinque colori e cinque lettere, troviamo che l'olio extra vergine di oliva se la cava anche peggio di alcune bibite [dieta] ”, Anna Cane, presidente del gruppo dell'olio d'oliva dell'Associazione degli Italiani Industria petrolifera (Assitol), raccontata Olive Oil Times in una Intervista di novembre 2020.

"E ciò accade anche se gli effetti benefici dell'olio extra vergine di oliva sulla salute sono oggetto di una varietà sempre crescente di scoperte scientifiche," lei ha aggiunto.

Diverse iniziative sono state lanciate in Spagna, Italia e altri paesi europei per opporsi alla classificazione dell'olio extra vergine di oliva di Nutri-Score.

Madrid ha già rassicurato i produttori locali che l'olio d'oliva sarà esentato dall'uso dell'etichetta, mentre il Consiglio oleicolo internazionale è attualmente lavorando per riclassificare Nutri-Score olio extra vergine di oliva con a "Verde A.”

Serge Hercberg, il creatore di Nutri-Score, ha detto Olive Oil Times in una Intervista a luglio 2020 che la C gialla per l'olio d'oliva "è il miglior punteggio possibile per i grassi aggiunti e anche per gli oli vegetali.”

"Le raccomandazioni sulla salute pubblica non suggeriscono di consumare olio d'oliva senza limiti, ma incoraggiano i consumatori a preferirlo agli altri oli vegetali e soprattutto ai grassi animali ", ha affermato.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti