`Il consumo di olio d'oliva aumenta il testosterone negli uomini con livelli insufficienti - Olive Oil Times

Il consumo di olio d'oliva aumenta il testosterone negli uomini con livelli insufficienti

Aprile 23, 2021
Paolo DeAndreis

Notizie recenti

Una ricerca recentemente pubblicata mostra che seguire una dieta a basso contenuto di grassi può abbassare i livelli di testosterone negli uomini fino al 15%.

Mentre l' studio suggerisce che le diete a basso contenuto di grassi possono avere un impatto negativo sulla produzione dell'ormone importante, uno dei suoi coautori ha affermato che l'integrazione con olio extravergine di oliva può aiutare.

Il nostro studio indica che le diete ricche di grassi monoinsaturi possono aumentare la produzione di testosterone.- Joe Whittaker, nutrizionista e ricercatore presso l'Università di Worcester

"I nostri risultati mostrano che passare da una dieta con il 40% di grassi a una dieta con il 20% di grassi riduce i livelli di testosterone di circa l'11.5% in media e del 15% negli uomini di discendenza europea ", ha affermato Joe Whittaker, coautore dello studio e un nutrizionista e ricercatore presso l'Università di Worcester.

"Per metterlo nel contesto, la maggior parte degli uomini nei paesi occidentali mangia circa il 35 per cento [di grassi nella loro dieta] ”, ha detto Olive Oil Times. "Quindi, se questi uomini provano una dieta a basso contenuto di grassi, il loro testosterone probabilmente diminuirà ".

Vedi anche: Health News

I ricercatori hanno selezionato sei studi precedenti per raccogliere e analizzare le variazioni di testosterone su un campione di 206 partecipanti. Questi studi hanno scoperto che la produzione di testosterone può essere potenziata da elevate assunzioni di grassi monoinsaturi come quelli presenti nell'olio d'oliva, avocado e noci.

Secondo gli autori dello studio, ci sono prove scientifiche di un'efficacia superiore delle diete ad alto contenuto di grassi rispetto alle diete a basso contenuto di grassi.

"Ciò è particolarmente vero con le diete ricche di grassi sani come i grassi monoinsaturi e polinsaturi ", ha detto Whittaker. "I Dieta mediterranea ne è un perfetto esempio. "

"Il nostro studio indica che le diete ricche di grassi monoinsaturi possono aumentare la produzione di testosterone ", ha aggiunto. "Ciò è supportato da altre ricerche. Ad esempio, uno studio lo ha scoperto sostituire il burro con l'olio d'oliva ha aumentato il testosterone maschile del 17.4% ".

Whittaker lo ha sottolineato consumo di olio d'oliva è un modo più sicuro per gli uomini di ottimizzare i livelli di testosterone, che sono fondamentali per la salute sessuale e mentale maschile, senza aumentare il rischio di malattia del cuore.

"Molti studi collegano un basso livello di testosterone a depressione, malattie cardiovascolari, diabete, Il morbo di Alzheimer e altre malattie ", ha detto Whittaker. "Sebbene questi studi siano solo associazioni, ci sono alcuni forti legami causali tra un basso livello di testosterone e un aumento del rischio di malattia ".

Ha anche sottolineato come precedenti meta-analisi hanno scoperto che la terapia sostitutiva con testosterone a uomini con bassi livelli di testosterone e diabete ha migliorato il loro benessere.

Vedi anche: L'Europa limita l'uso dei grassi trans negli alimenti

I ricercatori hanno anche ipotizzato che i livelli più bassi di testosterone indotti da diete a basso contenuto di grassi potrebbero verificarsi più spesso negli uomini di discendenza europea. Whittaker ha detto che pensa che ciò possa essere dovuto alla storia evolutiva degli uomini con origini europee.

"Le piante non crescono bene in inverno, in particolare nel Nord Europa, quindi i nostri antenati sono stati costretti a sopravvivere con cibi animali ad alto contenuto di grassi ", ha detto.

Dopo la rivoluzione agricola, avvenuta circa 10,000 anni fa, Whittaker ha affermato che gli europei hanno continuato a mangiare diete ad alto contenuto di grassi, con latticini e formaggio che sono diventati un alimento base.

"Inoltre, le olive sono state una coltura base nel Mediterraneo per migliaia di anni, quindi probabilmente c'è anche qualche adattamento a una dieta ricca di grassi in quelle aree ", ha detto. "Al contrario, se pensi a un posto come JP, la loro dieta tradizionale è ricca di riso e frutti di mare ed è essenzialmente una dieta a basso contenuto di grassi ".

Whittaker teorizza che le popolazioni che si sono evolute seguendo una dieta a basso contenuto di grassi avevano meno probabilità di avere un impatto negativo sui loro livelli di testosterone, ma ha sottolineato che sono necessarie ulteriori ricerche per confermarlo.

Whittaker ha affermato che i ricercatori stanno attualmente studiando la costante diminuzione dei livelli di testosterone negli uomini dei paesi industrializzati, che si verifica dagli anni '1970.

"La ricerca finora si è concentrata in gran parte sul tracciamento del declino del testosterone ", ha detto Whittaker. "Sono state inoltre condotte molte ricerche sul calo del numero di spermatozoi. Un ampio studio ha rilevato che il numero di spermatozoi è diminuito del 59.3% nei paesi occidentali dal 1973 al 2011 ".

"Quindi, possiamo vedere la salute riproduttiva maschile su tutta la linea (livelli di testosterone e sperma) sta diminuendo abbastanza rapidamente ", ha aggiunto.

Mentre le sostanze chimiche nella plastica e in altri beni di consumo probabilmente giocano un ruolo in ciò che sta accadendo, un altro fattore è la dieta, ha detto il ricercatore.

"La qualità della dieta è diminuita e cibo trattato l'assunzione è aumentata ", ha detto Whittaker. "Obesità e il diabete sono aumentati drasticamente dagli anni '1970, l'obesità lo è quasi triplicato in tutto il mondo dal 1975, ed entrambi hanno forti effetti negativi sui livelli di testosterone ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti