` Nuovo olio d'oliva arricchito con vitamina D per la prevenzione dell'osteoporosi - Olive Oil Times

Nuovo olio d'oliva arricchito con vitamina D per la prevenzione dell'osteoporosi

Gennaio 23, 2012
Lucy Vivante

Notizie recenti

L'olio d'oliva, a causa della sua prevalenza nella dieta italiana, è stato individuato come il miglior prodotto alimentare per fornire vitamina D, un elemento chiave che favorisce l'assorbimento del calcio e la prevenzione dell'osteoporosi.

Il marchio del mercato di massa Olio Dante, in collaborazione con ricercatori dell'Università Federico II di Napoli, ha studiato congiuntamente il problema dell'arricchimento dell'olio di oliva per la consegna della vitamina D.

La professoressa Annamaria Colao del Dipartimento di Endocrinologia e Oncologia Molecolare e Clinica dell'Università ha affermato di osteoporosi: "La sua incidenza aumenta con l'età al punto che colpisce la maggior parte delle persone di età superiore agli ottant'anni. Si stima che oggi in Italia ci siano 3.5 milioni di donne e 1 milione di uomini affetti da osteoporosi ”.

I ricercatori universitari e l'azienda olearia hanno tenuto dal 16 al 19 gennaio un seminario sull'osteoporosi, dove Condisano, è stato lanciato il nuovo olio extravergine di oliva DOP fortificato. Il nome del marchio si traduce in "Con D for Health. " Due cucchiai al giorno di olio forniscono il fabbisogno giornaliero di vitamina D.

Olio Dante, appartiene alla capogruppo Oleifici Mataluni di Montesarchio, con sede nella provincia di Benevento in Campania. Le loro vendite 2010 sono state pari a € 240,000,000.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Gli italiani più anziani hanno ricordi infelici di essere stati costretti dai genitori a consumare cucchiaiate di olio di fegato di merluzzo, che è ricco di vitamina D, ma ha anche un sapore molto sgradevole. Il salmone e altri pesci sono buone fonti di vitamina, ma il pesce è costoso e al di fuori della portata di molte persone.

Mentre l'Italia ha la fortuna di avere un clima buono e soleggiato, molti italiani non ricevono abbastanza sole, soprattutto nei mesi invernali. Le persone anziane assorbono la vitamina D meno facilmente rispetto ai giovani e hanno meno probabilità di esporre completamente le gambe e le braccia al sole.

L'olio d'oliva è universalmente consumato in Italia, con ogni cittadino che consuma dai 12 ai 14 chili all'anno. I lettori ricorderanno che il sale è spesso iodato e la farina, almeno negli Stati Uniti, è arricchita con acido folico per motivi di salute.



Related News

Feedback / suggerimenti