` Gli esperti sollecitano l'UE a riconoscere i benefici dell'olio d'oliva - Olive Oil Times

Gli esperti sollecitano l'UE a riconoscere i benefici dell'olio d'oliva

26 giugno 2010 5:46 CEST
Daniel Williams

Notizie recenti

Di Daniel Williams
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Barcellona

I principali esperti del settore dell'olio d'oliva si sono incontrati presso l'Università Internazionale Menendez Pelayo di Santander, in Spagna, per criticare l'attuale posizione dell'Unione europea nei confronti dei vari benefici per la salute del consumo di olio d'oliva. Gli esperti hanno partecipato a una serie di conferenze e seminari dal 14 giugnoth a giugno 18th che ha evidenziato la necessità che l'olio d'oliva ottenga il riconoscimento dell'UE come parte importante di una dieta sana. Gli esperti hanno convenuto che tale riconoscimento è necessario per differenziare sostanzialmente l'olio d'oliva da altre forme di oli e grassi meno benefici per la salute.

Questa idea è stata ribadita durante la conferenza dal titolo "Olio d'oliva, storia e vita” ed è stato organizzato e diretto dal medico e consulente principale del Dipartimento di lipidi dell'ospedale Reina Sofia di Cordoba, Fernando Lopez Segura. Di particolare preoccupazione per olive oil proproduttori e imprenditori, secondo i partecipanti, è l'incapacità dell'Unione Europea di riconoscere le proprietà salutistiche dell'olio d'oliva, spesso raggruppando l'olio d'oliva con altri tipi di "grassi cattivi "nonostante le prove scientifiche schiaccianti che dimostrano che il consumo di olio d'oliva ha chiari benefici per la salute a lungo termine.

La conferenza ha discusso le varie difficoltà nello spiegare i benefici complessivi dell'olio d'oliva al consumatore medio, soprattutto di fronte all'incertezza economica. Un grosso ostacolo è la commercializzazione dei benefici dell'olio d'oliva quando è spesso tre volte più costoso dei sostituti come il girasole o l'olio vegetale. Gli esperti hanno tuttavia ribadito il valore intrinseco dell'olio d'oliva, citando la sua inclusione come una parte importante della dieta mediterranea che ha dimostrato di prolungare la durata della vita di coloro che vi aderiscono.

A integrazione di ciò, i partecipanti al seminario hanno ascoltato lo specialista di medicina dello sport Juan Antonio Corbalán, che ha dettagliato i risultati di vari studi che mostrano l'olio d'oliva per aiutare nella difesa contro vari tipi di malattie e malattie. Corbalán ha avvertito i consumatori di sostituti dell'olio di oliva come grassi trans e grassi animali che questi sostituti possono essere più economici nel qui e ora, ma alla fine produrranno costosi effetti negativi sulla salute del corpo a lungo termine.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti