`L'olio di canola riduce il rischio di sindrome metabolica, nessuna menzione dell'olio d'oliva

Salute

Olio d'oliva snobbato in studio da Canola Reps

Aprile 2, 2013
Di Elena Paravantes

Notizie recenti

Ricercatori americani e canadesi hanno scoperto che l'olio di canola e gli oli di canola ad alto contenuto di oleico possono ridurre il grasso addominale se usati al posto di altre miscele di oli selezionati. Lo studio presentato alle sessioni scientifiche EPI / NPAM 2013 dell'American Heart Association a New Orleans, ha confrontato cinque oli in uno studio randomizzato e controllato con 121 partecipanti. Questi oli includevano olio di canola, olio di colza alto oleico, miscela di lino / cartamo, miscela di mais / cartamo e alto contenuto di oleico arricchito con una fonte algale di DHA omega-3. I risultati hanno mostrato che coloro che consumavano olio di colza o olio di colza alto oleico hanno ridotto il grasso della pancia dell'1.6 per cento rispetto a quelli che hanno consumato una miscela di olio di lino / cartamo.

Non è la prima volta che una dieta ricca di grassi monoinsaturi è stata correlata a un minor rischio di sindrome metabolica. Diverse recensioni scientifiche hanno associato la dieta mediterranea ricca di olio d'oliva a un minor rischio di sindrome metabolica, rilevando che non era dovuto solo a un componente ma all'intero modello alimentare.

Sapendo che l'olio d'oliva ha una delle più alte percentuali di grassi monoinsaturi tra gli oli da cucina comunemente usati (persino il colza), oltre ad essere ricco di numerosi antiossidanti e altri componenti protettivi, avrebbe senso includere l'olio d'oliva in tale studio. Forse non è stato incluso in quanto questo progetto è stato finanziato dal governo del Canada, dal Consiglio Canola del Canada e da Dow Agrosciences.



Related News