Passare dall'olio di cocco all'olio d'oliva può essere buono per il tuo cuore

L'olio di cocco è dannoso quanto il grasso e il burro di manzo, secondo una nuova ricerca dell'American Heart Association.

Giu. 17, 2017
Di Anthony Vasquez-Peddie

Notizie recenti

L'olio di cocco è cattivo quanto il grasso di manzo e il burro, secondo una nuova ricerca dell'American Heart Association.

Spesso venduto come alimento salutare, l'olio di cocco è promosso come avente un contenuto di grassi migliore per le persone rispetto ad altri grassi saturi. L'AHA, tuttavia, afferma che non esistono studi credibili a sostegno di tale affermazione. In effetti, l'olio di cocco è ricco di grassi saturi che possono aumentare i cosiddetti "cattivo "colesterolo, secondo lo studio.

La ricerca scientifica sostiene in modo schiacciante la limitazione dei grassi saturi nella dieta per prevenire malattie del cuore e dei vasi sanguigni.- Frank Sacks, American Heart Association

La ricerca ha mostrato che l'82% del grasso nell'olio di cocco è saturo. È più della quantità di burro, 63%, e grasso di manzo, 50%. Mangiare una dieta ricca di grassi saturi può aumentare il livello di colesterolo lipoproteico a bassa densità nel sangue. Ciò può causare arterie ostruite e un aumento del rischio di malattie cardiache.

"Vogliamo mettere le cose in chiaro perché la ricerca scientifica ben condotta sostiene in modo schiacciante la limitazione dei grassi saturi nella dieta per prevenire malattie del cuore e dei vasi sanguigni ", ha affermato Frank Sacks, autore principale del rapporto.

Il rapporto dell'AHA ha anche affermato che la sostituzione dell'olio di cocco con alternative come l'olio d'oliva e l'olio di semi di girasole, può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiache tanto quanto il trattamento con statine.

pubblicità

Le prove di studi controllati randomizzati hanno suggerito che lo scambio di grassi saturi con olio vegetale insaturo ha ridotto le probabilità di malattie cardiovascolari del 30 percento. L'effetto era simile ai risultati ottenuti con i farmaci per abbassare il colesterolo.

L'organizzazione raccomanda di ridurre il più possibile l'assunzione di grassi saturi.

"I grassi saturi possono aumentare il rischio di infarti, ictus e altre malattie dei vasi sanguigni ", ha detto Sacks.

I grassi saturi si trovano in genere in carne, latticini grassi e oli tropicali come olio di cocco e olio di palma.

I consigli sulla salute riguardo a quali tipi di grassi sono buoni da mangiare possono a volte essere sconcertanti. I grassi animali, come quelli che si trovano nel burro e nello strutto, sono considerati cattivi, mentre gli oli vegetali, come l'olio d'oliva e l'olio di girasole, sono visti come opzioni salutari. Questa saggezza si basa sul contenuto di grassi saturi e sull'idea che i grassi saturi siano cattivi.

"Mangiare bene per la salute del cuore non significa solo ridurre il grasso, ma anche ridurre i tipi specifici di grasso e prendersi cura di ciò con cui vengono sostituiti, come grassi insaturi e cereali integrali, piuttosto che zuccheri e carboidrati raffinati ", Victoria Taylor degli inglesi Heart Foundation ha detto alla BBC.

"Qualsiasi cambiamento dovrebbe essere visto nel contesto di un approccio dietetico completo. La dieta mediterranea tradizionale ha benefici per una serie di fattori di rischio per le malattie cardiache, non solo per i livelli di colesterolo.

"Raccomandiamo di sostituire i grassi saturi nella dieta con grassi insaturi, come usare oli al posto del burro e scegliere cibi come avocado, pesce azzurro, noci e semi invece di cibi ricchi di grassi saturi come torte, biscotti, cioccolato e carne grassa. ”



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti